moda

7 modi per rendere il tuo guardaroba sostenibile

moda sostenibile

Riuscire a rendere il nostro guardaroba più sostenibile non è solo una moda passeggera. Dobbiamo essere consapevoli che è importante prenderci cura dell’ambiente, mostrando un impegno per il pianeta che non si limita solo a ciò che mangiamo. Piano piano ci stiamo muovendo sulla strada giusta. Infatti, secondo un sondaggio condotto da Deloitte, “il 32% dei consumatori è fortemente impegnato ad adottare uno stile di vita più sostenibile. E il 28% dei consumatori ha smesso di acquistare determinati prodotti per motivi etici o preoccupazioni ambientali”.

Anche e soprattutto la moda può essere più sostenibile. Vediamo 7 modi in cui potremo riuscire ad ottenere un guardaroba più sostenibile e amico dell’ambiente. Accetti la sfida?

Vestiti di seconda mano, una buona opzione per un guardaroba sostenibile

Senza dubbio, è una delle alternative più sostenibili. L’acquisto di vestiti usati aiuta a ridurre la necessità generale di produrre nuovi vestiti. Quindi, quando scegli di indossare abiti di seconda mano, stai aiutando nel riciclaggio di beni utilizzabili che altrimenti finirebbero nella spazzatura.

Materiali naturali

Anche i materiali con cui sono realizzati i capi influiscono sulla sostenibilità. Opta per tessuti naturali come lana, seta e cashmere. I tessuti naturali sono biodegradabili e naturalmente resistenti a muffe e sporco, oltre ad essere benefici per l’ambiente. Pensiamo al cotone, che può essere prodotto organicamente, senza quindi utilizzare pesticidi e prodotti chimici nel processo di produzione.

Nei tessuti sintetici, fibre riciclate

Nel caso in cui si ricorra all’utilizzo di indumenti realizzati con tessuti sintetici, una buona opzione è che siano realizzati con fibre riciclate. Il riciclaggio dei tessuti sintetici può aiutare a risparmiare tra il 35 e il 50 percento di energia e ridurre le emissioni di carbonio del 79 percento rispetto all’uso di materiali sintetici puri. Pertanto, più fibre sintetiche possono essere separate e dare una nuova vita come poliestere riciclato, nylon o spandex, ottenuto da rifiuti di poliestere di pre-produzione per bottiglie di plastica recuperate dall’oceano.

Sii fedele al tuo stile

Devi scegliere vestiti che siano durevoli e che potrai sfruttare per tanti anni. Pertanto, è importante acquistare articoli in base al tuo stile personale, sapendo che li utilizzerai per molto tempo. Puoi concederti un capriccio alla moda, non è questione di non aderire alle tendenze. Ma la verità è che l’acquisto pensato a lungo termine renderà il tuo guardaroba più sostenibile, poiché composto da pezzi che potrai utilizzare a lungo.

Ottieni il massimo dal tuo guardaroba

È importante utilizzare tutti quei vestiti che sono nel tuo armadio o cercare di riciclare ciò che possiedi. E devi tenere a mente che il riciclaggio è un metodo per ridurre gli sprechi se sfrutti e trasformi creativamente i tuoi oggetti. Hai solo bisogno del tuo guardaroba e della tua creatività per creare un guardaroba più sostenibile.

Hai pensato di scambiare i vestiti per un guardaroba sostenibile?

Ricordi quella maglietta della tua amica che ti piace tanto? O quel vestito di tua sorella? Se hai gusti simili a un amico o un familiare, non è una cattiva idea scambiare i vestiti. Farai un favore all’ambiente indossando vestiti nuovi per te.

Scommetti sulle piccole imprese

Siamo abituati ai grandi colossi tessili, ma è bene optare anche per l’acquisto da piccole aziende sostenibili e trasparenti. E non bisogna perdere di vista il fatto che molte piccole imprese si sono impegnate sin dall’inizio per adottare politiche che favorissero la sostenibilità ambientale. Loro hanno fatto la loro parte e ora tocca a te: se li sostieni acquistando i loro prodotti, avrai un guardaroba più sostenibile.