Categorie
moda

Fashion Dynasty-Efisio Marras -FOTO

Scostumista-Fashion Dynasty.

Quella del direttore creativo difficilmente è una carriera che si tramanda di padre in figlio, sono sempre meno le aziende a gestione familiare, la maggior parte dei brand appartengono a grosse multinazionali ed è quindi a loro che spetta la designazione di un degno successore.

Nel  2012 la maison Valentino acquisita dalla Mayhoola for Investments Spc, che farebbe capo alla famiglia reale del Quatar, dopo il passaggio di proprietà agli arabi sceglie per un breve periodo Alessandra Fachinetti come direttore creativo, per poi passare alla scelta vincente del duo Piccioli-Chiuri; nel 2014 la Maison Krizia è passata nelle mani dell’elegantissima imprenditrice cinese Zhu ChongYun  che si è ritagliata anche la carica di direttore creativo; Franco Rosso, patron della Diesel con la sua holding Only The Brave controlla  marchi di moda come Marni, Viktor&Rolf  e Maison Martin Margiela e  affida la direzione creativa del marchio creato dallo stilista belga a John Galliano, mentre il brand che porta il nome di Galliano fa capo al gruppo Lvmh la cui creatività è affidata al designer Bill Gaytten.

Sono invece poche le case di moda che resistono nelle mani di chi le ha create e che passano il timone ai figli.

Dal 1997 la guida della azienda Missoni è passata ai figli di Ottavio e Rosita: Angela Missoni come direttore artistico, Vittorio Missoni (morto prematuramente in un incidente aereo nel 2013) responsabile commerciale e Luca Missoni responsabile tecnico, Margherita Missoni costituisce una sorta di ambasciatrice dell’azienda.

Nicola Trussardi eredita l’azienda dal nonno, muore nel 1999, e attualmente è il figlio Tommaso ad avere la carica di amministratore delegato, mentre la sorella Gaia riceve l’incarico di direttore creativo.

La casa di moda Etro è stata fondata nel 1968, da allora è rimasta un’azienda familiare gestita dai quattro figli del fondatore: alla direzione creativa per l’uomo c’è Kean e per la donna Veronica, Jacopo si occupa delle collezioni Accessori e Pelletteria, Home e Tessuti, Ippolito ha la carica di direttore generale.

Biagiotti Group è un’azienda familiare, in cui il passaggio di testimone intergenerazionale era ormai in atto da anni, alla recente scomparsa di Laura Biagiotti le succede la figlia Lavinia.

Recentemente Antonio Marras decide intanto di affidare la linea “I’m Isola” al figlio Efisio, il quale assume il ruolo di direttore creativo della linea nel 2017, ha debuttato durante la Men’s Fashion Week di Milano con la sua prima collezione uomo/donna primavera-estate 2018.

“Sono molto contento della scelta di mio figlio”, dice suo padre Antonio Marras “abbiamo visioni molto diverse del mondo e rispetto la visione di una nuova generazione”.

Lanciato nel 2007 come un’alternativa più accessibile alla linea omonima del suo fondatore, con il nuovo Direttore Creativo, ‘I’m Isola Marras’ diventa la linea contemporanea della famiglia Marras.

“La nuova Isola Marras rappresenterà uno spazio illimitato per una generazione più giovane, dove si fondono la creatività e nuove idee” –afferma Elfisio.

Prendendo ispirazione da Mathilda Lando, l’eroina del film iconografico Léon di Luc Besson e l’inimitabile Manga di Masamune Shirow, I’m Isola Marras Spring Summer 2018 combina silhouette androgine ma giocose con strutture e dettagli nitidi. La collezione presenta pezzi d’avanguardia e di contrasto, creando un mondo in cui gli ideali romantici della gioventù incontrano l’estetica punk underground.

Qualche volta si eredita anche il talento.

di Annapaola Brancia d’Apricena

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.