Categorie
moda

Chanel lancia Gabrielle, borsa dedicata alla fondatrice della maison

PARIGI – Chanel lancia Gabrielle, borsa dedicata alla fondatrice della maison. Nel 1955 Gabrielle Chanel creò la borsa a tracolla che liberò i movimenti delle donne e rivoluzionò il mondo degli accessori. Per oltre 30 anni Karl Lagerfeld ha proseguito nella tradizione della maison arricchendola con le sue novità. L’ultima è la nuova borsa che rende omaggio alla fondatrice della più celebre maison francese, riprendendo il suo nome, Gabrielle. Avvistata nelle ultime sfilate della maison, la borsa, i cui testimonial sono Kristen Stewart, Caroline de Maigret, Pharrell Williams e Cara Delevingne, nasce dall’incontro tra lo spirito futurista dell’ultime collezioni e l’occhio sempre attento alla tradizione dello stile di Coco, che traeva spesso spunto dalla moda e dagli accessori maschili. Infatti, Lagerfeld per creare la nuova borsa si è ispirato ai porta binocoli che si vedono negli ippodromi. La doppia catena intrecciata in pelle e metallo permette tre diversi modi di portarla: sulla spalla, a bandoliera o in entrambi i modi. Anche i modelli sono tre: zaino, messenger e secchiello.

Il 2017 è l’anno delle celebrazioni dell’iconica Gabrielle, nome di battesimo della fondatrice della griffe, conosciuta come Coco. Dopo la borsa, disegnata dal direttore artistico Karl Lagerfeld, la maison ha annunciato che entro l’anno arriverà anche un profumo dal nome Gabrielle Chanel. È proprio questo nome appartenuto ad una donna conquistatrice che ha trasformato la sua ribellione in arte, l’essenza del racconto del video. Sempre nel corso del 2017 il nome Gabrielle ispirerà altri quattro capitoli da scoprire sul sito Inside Chanel, dedicati alla ribellione, alla libertà, alla passione e all’allure: tutti valori che hanno caratterizzato la vita di Gabrielle Chanel e che ancora oggi sono fonte d’ispirazione per tutte le donne. “Decisi chi volevo essere, ed è quello che sono”. così comincia il film.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.