Capelli lunghi: 3 acconciature perfette per la primavera/estate 2020

capelli, acconciature moda

Trecce lineari o asimmetriche, chignon classici o spettinati, semi raccolti sofisticati o sbarazzini sono alcune delle principali tendenze proposte dagli hair stylist per la bella stagione. Portare una ventata di novità tra i capelli è un desiderio comune e, anche se non tutte siamo delle esperte, si può ottenere un ottimo risultato finale anche a casa seguendo passo per passo l’esecuzione delle pettinature. Vediamo insieme come realizzare tre acconciature semplici da replicare ma di grande effetto.

La treccia a spina di pesce: Assomiglia ad una spiga di grano, è perfetta per ogni occasione ed è di gran moda. Online si trovano tanti consigli utili per ottenere una perfetta treccia a spina di pesce, tra cui quelli di Nivea. Ad esempio è importante che non ci siano nodi tra i capelli prima di procedere all’intreccio ed è essenziale stringere bene le ciocche, in modo che la treccia risulti fitta. Per realizzarla, dovete dividere la chioma in due metà identiche, prelevare una piccola ciocca dall’esterno della metà di destra e farla passare sopra la ciocca stessa in modo da unirla poi alla ciocca di sinistra. Eseguite poi lo stesso procedimento con la ciocca di sinistra. Ripetete questi passaggi per tutta la lunghezza della chioma e il gioco è fatto. Provateci e scoprirete che è più semplice di quel che sembra. 

Lo chignon basso e morbido: È una pettinatura intramontabile, molto amata anche dalle star di Hollywood, romantica e versatile, che si abbina tanto ad abiti formali quanto ad outfit casual. Per realizzarla sono necessarie solo delle forcine, un elastico sottile e della lacca per fissare il risultato. Il primo passo è dividere la chioma in due metà uguali partendo dall’attaccatura dei capelli, poi arrotolate su se stesse due ciocche, una a destra e l’altra a sinistra. Otterrete due grandi torchon che dovete unire con un elastico in un’unica coda. A questo punto raccogliete il resto della chioma verso l’alto e fatela passare sotto la coroncina di capelli ottenuta in precedenza dall’unione dei due torchon iniziali. Lo chignon basso e morbido è fatto, non vi resta che fissarlo con forcine e lacca.

Il torchon: Cosa significa questa parola? Semplice, si riferisce a tutte quelle acconciature in cui i capelli vengono attorcigliati. Esistono diversi modi per acconciare i capelli in questo modo, a seconda che si voglia ottenere un risultato moderno e futurista o una pettinatura dall’allure vintage e un pò elfica. Nel primo caso, per esempio, potete pettinare i capelli all’indietro, dividerli in tante ciocche di circa 2 cm e attorcigliarle su se stesse dalla fronte alla nuca. Fissate bene con del gel. Per una pettinatura torchon dal sapore vintage potete raccogliere due maxi e morbide ciocche arrotolate all’altezza delle tempie, fissandole poi con delle forcine. Queste acconciature non vanno confuse con la piega torchon, dove i capelli vengono attorcigliati su becchi d’oca oppure ricorrendo a piastra e phon, per ottenere una capigliatura sciolta e boccolosa.

Potrebbero interessarti anche...