Sesso in gravidanza? Sì, ma non facilita il travaglio

KUALA LUMPUR – Fare sesso in gravidanza fa bene, ma non al nono mese: in questo periodo potrebbe diminuire le possibilità di travaglio. A dirlo è uno studio dell’Università della Malaysia pubblicato sulla rivista scientifica specializzata Obstetrics & Gynecology.

Si tratta di una scoperta che contraddice studi precedenti, secondo i quali invece i rapporti sessuali completi durante l’ultimo mese di gravidanza favorivano il travaglio, e quindi il parto. 

I ricercatori malesi hanno notato che in realtà il sesso, anche attraverso la prostglandina contenuta nello sperma maschile, non favorisce il travaglio, come si pensava in passato.

Non che avere rapporti sessuali dopo la 36ma settimana faccia male. Solo che gli studiosi non hanno riscontrato alcuna sollecitazione del travaglio, come sostenuto in precedenza.

Anche la stimolazione dei genitali e delle zone erogene e l’orgasmo stesso, che prima si pensava favorissero le contrazioni dell’utero, ora vengono “ridimensionati” da questo studio, almeno per quanto riguarda questo scopo.

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...