Incinta e “vergine”: 1 neo mamma su 200 non sa come ha fatto…

Incinta e "vergine": 1 neo mamma su 200 non sa come ha fatto...

ROMA – “Ho partorito, ma sono vergine”. Una madre su 200 negli Stati Uniti non sa come ha fatto a rimanere incinta e si dichiara vergine, davanti alla inevitabile incredulità del ginecologo e dell’ostetrica che stringono tra le braccia il neonato. E proprio “Like a Virgin mother” è il nome della ricerca pubblicata sulla rivista British Medical Journal che ha analizzato le testimonianze di quasi 8mila donne tra i 15 e i 28 anni negli Stati Uniti.

I ricercatori della Chapel Hill University in North Carolina hanno preso in considerazione un campione di 7870 donne e hanno effettuato la singolare scoperta: una neo mamma ogni 200 dichiara di essere rimasta incinta senza aver avuto rapporti sessuali. Ovviamente dalla statistica sono esclusi i casi di fecondazione assistita o in vitro.

Dietro all’evidente menzogna delle 45 neo mamme “vergini” vi sarebbero educazione e credenze religiose, riporta l’Huffington Post dal The Indipendent:

“La ricerca, che prende il nome da uno degli storici successi della pop star Madonna (Like a virgin “mother”), infatti fa notare come vi siano alcune caratteristiche ad accomunare le 45 mamme che non hanno saputo spiegare in termini biologici le motivazioni della gravidanza. Il 31 per cento delle donne intervistate ha fatto voto di castità legato a una promessa di tipo religioso. Fra esse, il 15 per cento, pur non dichiarandosi vergine, assicura di aver mantenuto fede all’impegno dell’astinenza.

Indagando un po’ più a fondo, si scopre che la maggior parte delle mamme vergini non ha mai affrontato l’argomento “sesso” in famiglia e conosce poco – e male – i rimedi contraccettivi. Dato provato anche dai risultati dei questionari fatti compilare ai genitori delle neomamme che, nel 28 per cento dei casi, sostengono di non aver dato alcun tipo di indicazione o di educazione sessuale alle proprie figlie”.

Potrebbero interessarti anche...