Categorie
life style

Social network, 7 cose che non dovresti mai mettere on line

“Non avrei mai dovuto metterlo on line”: ti è mai capitato di pronunciare questa frase? Con la nuova vita social “postare”, commentare o taggare sono diventate azioni quotidiane. Prima di condividere con gli amici o con il mondo (in caso la privacy scelta fosse pubblica) dovresti riflettere su ciò che è giusto o meno far sapere con i tuoi contatti.

Ecco quello che dovresti evitare di pubblicare:

1)Foto compromettenti per un tuo amico o parente, soprattutto se lo fai a sua insaputa. Si va dalle serate in discoteca ai viaggi fatti insieme. Non tutti vogliono mettere in rete la loro vita!

2)Un tuo vecchio saggio di danza. Forse eri una ballerina provetta, ma non è detto che tutti la pensino come te, soprattutto dopo aver visto il video. Non stupirti se il giorno dopo i tuoi colleghi/amici di Facebook scoppiano a ridere non appena ti vedono arrivare.

3)Frasi in cui alludi ad una gravidanza di una tua amica. E se lei non avesse ancora ufficializzato la notizia con il mondo social?

4)Frasi politiche a sfondo razzista. Prima di scrivere qualcosa di simile dovresti contare fino a mille. Si tratta di quel tipo di parole che rimangono impresse nella mente dei tuoi amici, i quali ti giudicheranno subito di conseguenza.

5)Frasi contro il tuo capo o datore di lavoro. Le colleghe che hanno la possibilità di leggere le tue critiche potrebbero riferire tutto al diretto interessato. Esistono casi di persone licenziate per questo motivo. Fai attenzione.

6)Il luogo esatto in cui ti trovi. Va bene il nome della città, ma è proprio necessario svelare il locale preciso in cui stai sorseggiando il tuo Mojito? Non è necessario far sapere al mondo che sei lontana da casa e prima di qualche ora non rientrerai. E se fra i tuoi contatti ci fossero potenziali ladri?

7)Foto che mostrano la tua amica o il tuo amico prima della dieta dimagrante. Senza quello scatto non morirà nessuno…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.