Categorie
life style

Gli hippies di Byron Bay contro Netflix: no al reality sulla vita degli influencer “paperoni”

Gli hippies di Byron Bay, in Australia, si oppongono al progetto di Netflix di realizzare un reality show che seguirà le vite dei ricchi instagrammer del posto.

⁣I residenti della cittadina balneare del Nuovo Galles del Sud non vogliono che venga realizzato il reality “Byron Baes” perché lo show traviserebbe la vera essenza del luogo e delle persone che lo abitano.

Una donna ha avviato una petizione che ha raccolto più di 9.000 firme e ha organizzato una “pagaiata”, un sorta di parata di surfisti solitamente riservata per commemorare i morti.

Byron Bay, da rifugio hippie a meta degli influencer a 5 stelle.

Un tempo Byron Bay era una cittadina balneare che attirava surfisti e hippies da tutto il mondo.

Oggi sono arrivati in città gli esperti di tecnologia digitale a cinque stelle, che hanno fatto della località un porto di approdo.

Come specifica il New York Times, il prezzo medio delle case è arrivato a 1,8 milioni di euro, il che lo rende il posto più costoso in Australia, quasi quanto le Hollywood Hills in California.

Non a caso celebrità come Chris Hemsworth e Zac Efron hanno messo le radici in quel di Byron Bye.

Ma perché tanto disappunto verso il progetto Netflix? Alcuni locali ritengono che potrebbe offrire una visione della città distorta.

Le vite dei ricchi influncer, apparentemente perfette, non rispecchierebbero la realtà ed esporrebbero la località all’arrivo di “estranei sgraditi”.

Altri hanno detto di essere preoccupati che una rappresentazione di Byron Bay quale città festaiola poco profonda attirerebbe abitanti non in linea con il vero stile di vita del posto.

“Che diritto hanno di sfruttare, marchio, Byron?” ha detto Tess Hall, una regista che si è trasferita a Byron Bay nel 2015 e che ha organizzato la petizione.

Hall ha aggiunto che teme che lo spettacolo possa attirare “il tipo sbagliato di persona” nella regione e avrebbe mostrato al mondo le spiagge segrete della città con il resto del mondo. “Non siamo Venice Beach”, ha detto. “È un’atmosfera diversa”.

Foto di janeb13 da Pixabay.