Mario Balotelli e Raffaella Fico, Tribunale, primo round: accuse e dichiarazioni

Mario Balotelli e Raffaella Fico, Tribunale, primo round: accuse e dichiarazioni

BRESCIA – Primo round in Tribunale per la “coppia” Mario Balotelli e Raffaella Fico. I due, che non si sono presentati in Aula, hanno fatto valere le proprie posizioni attraverso i rispettivi avvocati e la prima udienza è avvenuta tra dichiarazioni lapidare e accuse forti. Tramite i suoi legali Cristian Azzolini, Vittorio Rigo e Alessandra Capuano, Mario Balotelli fa sapere di essere pronto ad assumersi le sue responsabilità di padre se gli esami del Dna testimonieranno che Pia Fico è realmente sua figlia:

“Se Pia dovesse essere mia figlia, sarò pronto a fare il mio dovere” fa sapere Mario Balotelli.

Che la questione non fosse più una vicenda di pettegolezzi e gossip ma che fosse passata per vie legali era noto da tempo e ieri ha avuto luogo a Brescia la prima udienza dell’infinita querelle tra Balotelli e la Fico, a cui darà fine la sentenza di un Giudice.

Scrive il Mattino:

“Qualche giorno fa la showgirl ha raccontato a Pomeriggio Cinque che “Anche se il test del dna non c’è ancora stato, lui è il padre di mia figlia. Può dire tutto quello che vuole ma la verità è questa. Io sto subendo tante cose cattive da parte del padre di mia figlia. Se lui la vuole conoscere, io sono pronta anche a venire su a Milano, se lui non trova il tempo…” Insomma la questione pare ancora tutta aperta. Intanto mentre oggi si festeggia il compleanno della bambina, bisognerà aspettare il 2014 per la prossima udienza”

 

Potrebbero interessarti anche...