Gigi Buffon cacciato da Alena Seredova? Ricky Grande Stevens: "Vive a casa mia"

Gigi Buffon, Riccardo Grande Stevens conferma: “Vive a casa mia”

21 Febbraio 2014 - di Claudia Montanari

TORINO – Il gossip targato “Juventiful” si arricchisce di nuovi particolari. Dopo giorni e giorni di rumors e smentite ci pensa Riccardo Grande Stevens a confermare un particolare chiave: è vero, Gigi Buffon da qualche tempo non vive più con Alena Seredova ma alloggia nella sua casa a Torino.

Solo qualche giorno fa su “Chi” sono apparse delle foto in cui Gigi Buffon era immortalato mentre usciva e rientrava da una casa che non era di certo quella in cui viveva con Alena Seredova. Ora, la conferma del proprietario di quella casa, ovvero Riccardo Grande Stevens, avvocato da sempre della famiglia Agnelli. Il gossip si fa ancora più succulento perché Riccardo, detto Ricky, è anche l’ex fidanzato di Valentina Baldini, la nuova fiamma di Andrea Pirlo per la quale  il centrocampista della Juventus avrebbe lasciato addirittura la moglie Deborah Roversi.



A Vanity Fair, Riccardo ha confessato: Vivo ormai da mesi a  Montecarlo. La casa  era rimasta vuota, e così…”.

Insomma, volente o nolente l’avvocato della famiglia Agnelli si è trovato coinvolto in una vera e propria soap opera. In merito a Valentina, la sua ex, Riccardo ha detto:

“Concordo che tutta questa vicenda sia piuttosto  imbarazzante. Purtroppo le persone non si conoscono mai fino in fondo, e io ho  fatto un errore di valutazione. Ho scoperto, forse tardi, che abbiamo valori molto diversi: in materia di  rispetto per le persone, per esempio”.

Poi, una frecciatina al vetriolo:

“D’altra parte, la classe o ce l’hai o non  ce l’hai”.

Di Valentina, a Riccardo piaceva l’aspetto estetico e la spensieratezza:

“Ammetto di avere quella debolezza: sono un esteta. E poi la spensieratezza.  Valentina è sempre allegra, non ha ansie, le scivola tutto addosso. Io  sono un tipo più teso, con lei riuscivo a rilassarmi”.

Poi, l’addio

“Nella sostanza, tra noi era finita da tempo, ma  non è semplice staccare la spina a una storia lunga. Credo che la relazione con  Pirlo durasse già da un po’. Valentina mi ha informato solo dopo essere uscita  di casa, ma a Torino la storia era sulla bocca di tutti. Come sempre, i  traditi sono gli ultimi a sapere”.

Per Pirlo non ha sentimenti negativi, ma si toglie qualche sassolino dalle scarpe

“A  Montecarlo l’altro giorno un signore al bar mi ha detto: “Mi sa che lei non è  più juventino”. Si sbaglia di grosso. Pirlo non lo conosco, io sono amico  della vecchia guardia, non dei nuovi giocatori. E poi sono contento per  Valentina: ha trovato una collocazione più adatta a lei. Certo, avrebbe dovuto  gestire la vicenda in maniera più discreta. La mia è una casa dove si è  abituati a vivere in un altro modo. Non si tratta di snobismo ma di dati di  fatto: mio padre ha studiato sessant’anni, un calciatore ha tirato calci al  pallone per venti, potrà avere un fisico più bello, ma il cervello è sicuramente  meno allenato. Ci sono rimasto male per la mia famiglia.

In fondo, tra lui e Valentina non si è mai parlato di matrimonio:

Lei  avrebbe voluto, ma non mi ha mai fatto grandi pressioni. Non credo di essere  fatto per il matrimonio: sono cresciuto molto libero, sempre in movimento, una  donna con me può sentirsi trascurata”.

Nei giorni scorsi Stevens è stato paparazzato insieme a Deborah Roversi, l’ex moglie di Andrea Pirlo:

“Ci ha presentati, di recente, un amico comune.  Ci trovavamo entrambi in questa situazione, entrambi nostro malgrado, e  naturalmente ne abbiamo parlato. Normale che sia nata una certa affinità. Ci  siamo rivisti per un aperitivo, poi è venuta a cena a Montecarlo, una sera, con  suo fratello e altri amici”.

Potrebbe nascere qualcosa tra i due? Forse, fra tre anni”. Prima no: “una cafoneria micidiale”.

Per quanto riguarda Deborah, Riccardo pensa che più che altro lei sia

“dispiaciuta, direi,  perché ha due figli. Ma so che è in ottime mani. E’ andata da quella brava  divorzista di Milano.

Ovvero, Annamaria  Bernardini De Pace, che, gira voce, lascerà in mutande” Pirlo. E Riccardo aggiunge:

“A quello penserà Valentina. Soffre di una patologia, shopping  compulsivo”.

Infine l’avvocato della famiglia Agnelli torna su Buffon:

“Ha avuto anche  lui problemi in famiglia. E’ voluto uscire di casa per un periodo. Siamo molto amici. E poi, era un peccato  che rimanesse vuota una casa come questa. Le due donne di servizio lo adorano,  non fa in tempo a chiedere qualcosa che gliela fanno trovare pronta. All’inizio  erano un po’ disorientate, hanno visto uscire una donna e un cane, ed entrare  Gigi, non capivano. Ho spiegato loro che la vita cambia”.

Quanto resterà Buffon a casa di Riccardo?

“A tempo indeterminato. Lui qua è padrone di casa. Può starci  anche dieci anni. Gli amici vengono prima di tutto, anche prima  delle donne. Sono rapporti più stabili”.