Categorie
gossip

Fabrizio Corona: “Nina Moric il mio fallimento”. Lei: “Lui voleva i soldi”

MILANO –  “Nina Moric il mio fallimento”. Fabrizio Corona riserva parole amare alla sua ex moglie Nina Moric. L’ex re dei paparazzi si confessa nel suo nuovo libro, “Mea Culpa”, uscito il 14 gennaio 2014 e dedica anche una lunga lettere alla sua ex moglie Nina Moric, madre di suo figlio Carlos. La lettera, pubblicata quasi integralmente dal settimanale “Chi” mette in luce drammatici aspetti del matrimonio ormai finito tra Fabrizio Corona e la modella croata:

“Ti volevo più di ogni altra cosa ed ero disposto a tutto. […] Certo, il nostro rapporto non è mai stato dei più normali fin dall’inizio Oggi sono convinto che non esiste più ‘Fabrizio’, c’è solo ‘Corona’, e che però non esiste più neanche ‘Nina’”. 

Fabrizio Corona è disposto anche a prendersi le sue responsabilità. Nella lettera spiega di non essere stato all’altezza come marito: “La gelosia, la tua più della mia, ci ha divorato” ha detto.

Parla anche del suo primo arresto, quando Corona non l’ha volutamente nominata:

“Gli arresti domiciliari nella nostra casa sono stati una tragedia: litigate continue, la tua fuga per gelosia, il tuo tentativo di distruggere le cose belle che facevo”

ha sottolineato. A quel tempo i due vivevano ancora insieme ma la Moric voleva già il divorzio.

L’unica luce nel buio di un matrimonio ormai agli sgoccioli è stata la nascita di Carlos:

“Ha pagato le vere conseguenze del nostro rapporto conflittuale. Capire come faccia ad essere così perfetto, così speciale con due genitori come noi, resta un mistero. Sono convinto che qualcuno l’ha mandato per salvarci, entrambi, io e te. Il resto è storia, Nina. Tu non cambierai mai e io ho deciso di dire basta!”.

Fabrizio Corona continua:

“Avremmo dovuto dirci addio tempo addietro per evitare tutto quello che è successo dopo. Specie la situazione mentale e fisica a cui ti sei ripetutamente lasciata andare, le tue strane relazioniTi sei buttata via, hai cancellato per sempre la tua autenticità”. 

Poi, le accuse. La rabbia della Moric durante la separazione,  la firma per l’affidamento esclusivo di Carlos, quelle sue promesse mai mantenute di fargli vedere il bimbo:

“Ti sei rivelata esattamente per quello che sei, una persona egoista. Guardandoti da fuori, da un luogo di vera sofferenza, mi sono reso conto che non meriti più niente e non ti giustifico più. Sapere che sei stata mia moglie oggi mi fa sentire un fallito“.

Nina Moric ha immediatamente replicato alle parole di Fabrizio Corona. Sempre tramite le pagine di Chi ha dichiarato:

“Tutto è finito in quel maledetto 2007. Non avevo il coraggio di lasciarti, anche se non c’era più niente. La mattina del tuo arresto hai messo il cappello e, prima di uscire, mi hai detto:’Non mi abbandonare’. Ma eri già abbandonato“. 

Ancora:

“Io volevo la famiglia, tu il successo e i soldi”.

Tuttavia Nina Moric non se la sente di parlare di fallimento. Altrimenti, non ci sarebbe il piccolo Carlos. Poi sottolinea:

Lo so, sono una che perde la pazienza e reagisce male. Non ti farò mai mancare l’affetto di Carlos. E non ti porto rancore. Ti auguro di uscire dal carcere e di ritrovare la tua vita”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.