Violenza domestica più diffusa nelle coppie gay: studio Usa

Violenza domestica più diffusa nelle coppie gay: studio Usa

30 Settembre 2014 - di Mari

NEW YORK – La violenza domestica è più frequente nelle coppie omosessuali: è quanto rivela uno studio della Northwestern University Feinberg  School of Medicine di Chicago. Che aggiunge: la colpa potrebbe essere ricondotta al maggiore stress a cui sono sottoposte le coppie gay e lesbiche nella società, sul posto di lavoro e nelle relazioni interpersonali.



Spiega Richard Carroll, psicologo della Northwestern University e tra gli autori dello studio pubblicato dal Journal of Sex and Marital Therapy”:

“Una quota compresa tra un quarto e tre quarti di gay, lesbiche, e bisessuali è vittima di violenze domestiche. Un trend di portata ben superiore a quello descritto dal dipartimento di Giustizia Usa, in uno studio congiunto con il Center for Deasease Control, che mostra come la quota sia del 22% per le donne e del 7% per gli uomini se si guarda alla società nel suo complesso. Una relazione omosessuale porta con sé delle vulnerabilità”.

Secondo gli studiosi americani i fattori di stress che si aggiungono per le coppie omosessuali portano ad una maggiore tensione che a sua volta favorisce le violenze e gli abusi, con danni fisici, sessuali o psicologici.

Tra l’altro i dati relativi alle coppie omosessuali probabilmente non sono completi. In queste coppie, infatti, c’è ancora una certa propensione, da parte delle vittime, a non denunciare le violenze e gli abusi.

 

Tags

gay