Ricerca scientifica non è “rosa”: solo 1 articolo su 3 è firmato da donne

Ricerca scientifica non è "rosa": solo 1 articolo su 3 è firmato da donne

LONDRA – Il mondo della ricerca non è rosa. Se un articolo scientifico è firmato da una donna come primo autore, altri due sono firmati da un uomo. Lo studio della University of Montreal condotto da Vincent Lariviere e colleghi ha analizzato 5,4 milioni di articoli pubblicati su riviste peer-review e pubblicato i risultati sulla rivista Nature.

Vincent Lariviere ha spiegato:

“Anche se le studentesse superano in numero gli studenti, è noto che i professori sono soprattutto uomini e una analoga situazione si ha anche sulla paternità degli articoli e sulle citazioni degli stessi. Il nostro è il primo studio che quantifica realmente questa disparità di genere diffusa in tutte le discipline della ricerca”.

Gli scienziati si sono concentrati sugli articoli ospitati nel database Web of Science e relativi al periodo tra il 2008 e il 2012. I risultati hanno anche esaminato le varie differenze regionali all’interno dei singoli paesi e tra le discipline accademiche: Vermont, Rhode Island, Maine, Mnitoba, Nova Scotia e Quebec erano quelle più vicine al raggiungimento della parità mentre New Mexico, Mississippi e Wyoming erano quelle all’altra estremità dello spettro.

Inoltre, le donne dominano negli articoli su assistenza infermieristica, istruzione e lavoro sociale mentre scienze militari, ingegneria, matematica, informatica ed economia restano appannaggio degli uomini.

 

 

 

 

Potrebbero interessarti anche...