Categorie
curiosità

Napoletane le donne più difficili da corteggiare, le genovesi le più loquaci

ROMA – Di loro se ne dicono di tutti i colori: che sono le più passionali, le più focose e le più sensuali. Si dice che sono prorompenti e un pizzico “sbarazzine” ma sempre, sempre sincere. Bene, uno studio ha dimostrato che proprio loro, le napoletane, sono anche le donne d’Italia più difficili da conquistare.

Lo studio, condotto da Badoo nelle principali città del nostro paese, ha studiato le reazioni femminili al corteggiamento in chat e sono proprio le partenopee a risultare meno inclini a rispondere ai messaggi maschili. Al secondo posto del podio ci sono le milanesi mentre il terzo posto se lo sono aggiudicato le romane.

Louise Thompson, direttore di Badoo, ha dichiarato: “Le napoletane, si sa, sono molto attraenti e sicuramente molto corteggiate. Questo consente loro di essere più selettive. C’è anche da dire che i napoletani sono noti per la loro galanteria. Potrebbe essere dunque che le partenopee, abituate a ricevere molte attenzioni, si aspettino da parte ci chi le corteggia uno sforzo in più rispetto alle donne di altre regioni d’Italia”.

Secondo la ricerca, gli uomini per conquistare le donne napoletane dovrebbero “condividere passioni come musica o cinema”. Questo “permette un approccio più originale e sicuramente più efficace rispetto a un semplice “ciao”. Consiglio poi di rivolgersi alla donna, chiamandola per nome, evitando appellativi come “cara” o “tesoro”, suggerisce Thompson.

Il premio, invece, “le più loquaci d’Italia” se lo aggiudicano le genovesi: “Non sappiamo esattamente dire quali siano i motivi, forse a Genova gli uomini sono semplicemente molto bravi a intavolare una conversazione interessante con una donna e a stuzzicare la sua curiosità”, ha affermato Louise.

Espandendo poi la ricerca in tutta Europa, è emerso che le francesi sono le più reticenti a rispondere al corteggiamento on line. Al secondo posto si piazzano le donne britanniche e il terzo alle tedesche.

Le italiane? Si classificano in quinta posizione insieme alle portoghesi e alle polacche.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.