Cibi per rendere meglio sotto le lenzuola: cozze, ostriche, miele e uova

Ricette afrodisiache: la seduzione inizia in cucina

6 Giugno 2012 - di marina_cavallo

Esistono cibi che mescolati assieme e sapientemente elaborati danno vita a piatti magici, ricette piccanti, ricchi di profumi capaci di far capitolare anche i cuori più gelidi. Se credete nei poteri delle spezie, se confidate nella capacità di trasmettere emozioni attraverso sapori e ricette, siete pronti per dare vita a un menu incantato.



Occhio a scegliere bene gli ingredienti. La frutta è un’ottima alleata, a partire dalla mela, emblema del peccato, ma anche cocco e mango, riescono a trasformare l’alimento più banale in un piatto sublime. E non sono da meno pepe e peperoncino, ottimi vasodilatatori che esaltano la passione.

Fegati e rognoncini sono eccitanti, ma esteticamente brutti, meglio trasfomarli in sofisticati paté. Spazio alla cioccolata, stimolante naturale o alla rilassante polenta che sblocca le inibizioni. Abbondate con il chiodo di garofano – un toccasana per i maschi – meglio del Viagra.

L’odore subdolo del tartufo e le sue proprietà evocano fantasie inenarrabili. E se il coriandolo rende le donne euforichem il ginger stimola uomini e donne. Attenzione – per tutti – all’effetto contrario, se si esagera con le quantità.

Il casalingo basilico migliora le prestazioni mentre degli esotici vaniglia e cumino – si narra dal lontano oriente – degli effetti miracolosi ottenuti aggiungendoli nei dessert o accostati a miele e peperoncino. Tutti i crostacei sono raccomandati dalle ostriche alle cozze, ma si raggiungono ottimi risultati anche con origano, timo, sedano e senape senza dimenticare il curry, la bottarga o lo stimolante zafferano.

Armatevi dunque di polveri e spezie, frutta e ortaggi, pesci e carni ed entrate in cucina è là che ha inizio il vostro rito di seduzione: coriandolo e mais, fegato e chiodo di gharofano, ostriche e peperoncino… cioccolata, fragole, ginger e gelsomino e… Abra Cadabra, predisponetevi al piacere.

Attenzione ai cibi che possono far naufragare una serata, i cosiddetti passion killer, da evitare accuratamente: aglio e cipolla crudi, legumi e i piatti troppo pesanti, come bagna cauda, cassoela o un tacchino ripieno.

Partite leggeri e consumate un aperitivo: fragole e spumante, ostriche e champagne, poi dedicatevi al vostro amore… Mangerete dopo gli Astici Hot

Ingredienti: 2 astici, 4 mazzancolle, 4 pomodorini ramati, basilico, sedano e peperoncino

Preparazione: In una pentola con abbondante acqua, aggiungete una cipolla, 1/2 bicc. di vino bianco, bacche di ginepro, grani di pepe nero, prezzemolo e 1/2 limone e portare a ebollizione. Aggiungete gli astici e fateli cuocere 6 minuti, poi aggiungete le mazzancolle per altri 2/3 minuti. Scolate tutto, gusciate gli astici e tagliateli a pezzi, tenete intere le mazzancolle. Tagliate i pomodorini e il sedano, metteteli in un piatto con al centro il pesce, condite e spruzzate di peperoncino. Decorate con foglie di basilico.

Tags