Pasqua: uova e colombe di qualità, ma versione “mini” per gli italiani

Pasqua: uova e colombe di qualità, ma versione "mini" per gli italiani

ROMA – Sulla tavola pasquale degli italiani non mancheranno i dolci tradizionali ma saranno più “leggeri”. Colombe al massimo da 750 grammi, uova tra i 300 e i 600 grammi. È quanto emerge dall’Osservatorio Sigep che da oltre dieci anni fotografa le dolci ricorrenze consultando i maestri del dolciario artigianale.

Per la Pasqua 2014 tutti gli intervistati confermano la tendenza “al risparmio” del consumatore, complice la crisi e anche la riduzione dei nuclei famigliari. Ma se peso (e costo) si riducono, non si riducono la qualità e fantasia dei maestri artigiani e la propensione all’acquisto (seppure con minore spesa) del consumatore.

Il maestro Federico Anzellotti (Chieti) presenta le uova con pixel di luce dal rosso al bronzo. “Nella moda è l’anno del Barocco – dice – ed ecco uova pasquali con colori effetto rosso velluto. Poi le colombe all’amarena, in omaggio alla tradizione abruzzese”.

Roberto Rinaldini, riminese, pastry star e maestro dell’Accademia Maestri Pasticceri italiani, ha ideato la collezione di uova “DchoccoJay”: con cuffie e grandi sorrisi si rifanno alla sua passione per la musica. Mentre tra le sue colombe spicca quella al cioccolato dei Caraibi. La campionessa mondiale di pasticceria Sonia Balacchi, anche lei riminese, per Pasqua “gioca” con le sue creazioni: il classico uovo diventa un bocciuolo con tanto di sorprese all’interno.

Potrebbero interessarti anche...