Categorie
cucina

Il Melograno: 3 modi facili per aprirlo e servirlo VIDEO

Roma – Il Melograno: 3 modi facili per aprirlo e servirlo VIDEO

di Manuela Lantermino

Tondo scrigno contenente preziosi grani rosso rubino, il melograno, dal latino malum (“mela”) e granatum (“con semi”) è  originario dell’Asia sud occidentale e viene coltivato nelle regioni caucasiche sin dall’antichità.

Ricco di vitamine, acqua e sali minerali cresce nelle zone a clima mite, ma può essere coltivato anche in quelle più fresche in posizione riparata. In Europa viene coltivato in Spagna e in Italia dove, però, si trovano esclusivamente varietà dolci.

Le proprietà benefiche del melograno erano già note nei tempi antichi: la radice cotta nel vino veniva usata come vermifugo e la buccia veniva utilizzata in caso di intestino pigro.

Apporta poche calorie: circa 60 Kcal per 100 grammi di prodotto. Grazie alla presenza di tannini epolifenoli, questo frutto svolge un’azione antitumorale, ostacolando la formazione di metastasi e riducendo i radicali liberi.

Il suo succo può agire anche come anticoagulante, riducendo il rischio di arteriosclerosi, nonché svolgere un’azione preventiva per le malattie cardiovascolari. Il suo consumo regolare aiuta a ridurre il colesterolo LDL e ad aumentare il colesterolo HDL, a combattere l’obesità, a migliorare il benessere complessivo ed è indicato anche per i pazienti in dialisi.

Molte sono le ricette che impiegano questo succoso frutto, dagli antipasti ai dolci, ma a volte risulta veramente difficile sgranare questo delizioso frutto.

Di seguito vi proponiamo un utilissimo video che mostra come aprirlo, sgranarlo, ricavarne il succo o servirlo in modo rapido e semplicissimo.

Tre idee veramente geniali per rendere un’operazione spesso ostica un gioco da bambini.

Dopo aver visto questo VIDEO vi chiederete come non averci pensato prima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.