Tina Turner, il figlio maggiore Craig si è tolto la vita: aveva 59 anni

Tina Turner, il figlio maggiore Craig si è tolto la vita: aveva 59 anni

NEW YORK – Grave lutto per la cantante Tina Turner: il figlio maggiore Craig si è suicidato. L’uomo aveva 58 anni e lavorava come agente immobiliare. Si sarebbe tolto la vita con un colpo di pistola nel suo ufficio di Los Angeles. In quelle stesse ore la cantante era a Parigi, ospite della sfilata di Armani Privè in occasione della settimana della moda.

Tina Turner è diventata mamma di Craig a 18 anni. Quest’ultimo era stato adottato dal suo secondo marito Ike Turner, dopo le nozze del 1962. Il padre biologico, Raymond Hill, era il sassofonista della band Kings of Rhythm. La star vive in Europa dal 1995, insieme all’attuale marito, il tedesco Erwin Bach. L’artista ha anche un altro figlio, Ronnie Turner, 57 anni.

La cantante, al secolo Anna Mae Bullock,è cresciuta in contesto molto religioso, a stretto contatto con la comunità battista dei suoi nonni:

“Tra il gospel e la preghiera buddista trovo una somiglianza per l’effetto che hanno avuto su di me. La spiritualità viene dal di dentro, e l’esperienza di cantare le preghiere ci consente di unirci profondamente in uno spazio di amore e rispetto. Per come la vedo io, qualsiasi cosa funziona, che intoni una preghiera al Signore o il mio mantra buddista Nam Myoho Renge Kyo. Io non ho mai separato il mio ruolo di cantante rock dalla mia pratica spirituale privata perché la preghiera c’è sempre stata, e pregare mi ha aiutato a superare i momenti peggiori della mia vita”.

E l’impatto è arrivato anche al pubblico: “Quello che più mi ha scaldato il cuore in questi anni di Beyond sono state le lettere e le mail piene di storie di guarigione e crescita. Le persone hanno accolto questi album come un’ispirazione per aiutarsi e io stessa ne ho ricevuto conforto, ma li considero anche un modo per restituire qualcosa al mondo”.

Potrebbero interessarti anche...