Categorie
cronaca

Megaupload: confermata libertà su cauzione fino ad agosto per Dotcom

Wellington (Nuova Zelanda) – Il giudice neozelandese Tim Brewer ha confermato oggi l'ordinanza che ha rimesso in libertà su cauzione Kim Dotcom. Il fondatore del sito di file sharing Megaupload, chiuso a gennaio, potrà restare fuori dalla prigione fino ad agosto, quando si terrà l'udienza per l'estradizione negli Stati Uniti. Con la sua decisione il giudice Brewer, dell'Alta corte di Auckland, ha respinto il ricorso degli avvocati del governo neozelandese, sostenuto dai procuratori americani, secondo cui Dotcom doveva tornare in prigione poiché c'era il pericolo di fuga. La libertà su cauzione è stata decisa la scorsa settimana, dopo che Dotcom ha passato un mese in cella. Il fondatore di Megaupload rischia fino a 20 anni di carcere. In base ai termini della libertà su cauzione, Dotcom deve restare entro i confini della città di Auckland, a meno che non ci siano autorizzazioni speciali. Gli è anche stato vietato l'uso di internet.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.