Gino Paoli accusato di evasione fiscale. Perquisita la sua casa a Genova

Gino Paoli accusato di evasione fiscale. Perquisita la sua casa a Genova

19 Febbraio 2015 - di Silvia

GENOVA – Gino Paoli accusato di evasione fiscale. Perquisita la sua casa a Genova. La Guardia di Finanza sta perquisendo in queste ore l’abitazione genovese del cantautore, nel quartiere tra Quinto e Nervi. Le Fiamme gialle stanno indagando su una “presunta maxi evasione in Svizzera”, nata da una costola dell’indagine su Carige. Paoli risulterebbe indagato: a metterlo nei guai sarebbero alcune intercettazioni di conversazioni avvenute con il suo commercialista. Come si legge sul Fatto quotidiano:

“Perquisizioni della Guardia di Finanza a casa di Gino Paoli, a Genova. Le fiamme gialle si sono presentate all’abitazione del cantautore genovese intorno alle 7, nell’ambito di un’inchiesta per evasione fiscale. Le indagini si concentrano su somme rilevanti (l’ipotesi degli inquirenti è di svariati milioni di euro) che l’autore di Sapore di sale e Il cielo in una stanza avrebbe portato in Svizzera, sottraendole così al fisco italiano. Tutto sarebbe partito da un’intercettazione telefonica nell’inchiesta sul Carige, in cui il commercialista di Paoli era stato messo sotto controllo”.