Categorie
cinema

Industria del porno trasloca da Los Angeles a Las Vegas

NEW YORK – L’industria cinematografica porno trasloca a Las Vegas. Los Angeles perde un pezzo di storia e di economia dopo la legge che impone l’uso del profilattico sul set. Da quando il provvedimento è entrato in vigore a marzo del 2012, sono crollate del 95% le richieste di permesso per girare un film porno nella contea di Los Angeles. In particolare, il numero e’ passato da 480 nel 2012 a solo 24 nei primi nove mesi del 2013. Cosi Sin City con i suoi casinò è diventata un posto più attraente della San Fernando Valley per gli addetti del settore.

“Las Vegas è una città fresca e dove la gente ha bisogno di fare affari”, ha detto il regista Lee Roy Myers. Non a caso il Nevada è tra gli stati con il maggior tasso di disoccupazione e il governatore Brian Sandoval ha deciso di fare delle diversificazione economica una delle chiavi per creare decine di migliaia di posti di lavoro.

L’industria del porno potrebbe essere una strada, visto che secondo uno studio sugli ultimi dieci anni a Los Angeles ha impiegato circa 20 mila persone e generato un fatturato di quattro miliardi di dollari. Las Vegas è più competitiva di Los Angeles anche per il rilascio e il costo dei permessi. La Clark County, dove si trova la città, concede autorizzazioni per una cifra nominale e non richiede permessi sanitari. In generale la produzione di film costa molto meno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.