Categorie
celebrity

Chi ha disegnato l’iconico vestito di Zendaya in “Malcom & Marie”

Da pochi giorni il film “Malcom & Marie” è sbarcato su Netflix e la sua protagonista, la cantante Zendaya, è già entrata negli annali della moda per l’unico, iconico, abito da sera indossato sul set.

Il vestito lungo metallizzato con schiena scoperta e parte anteriore incrociata (la quintessenza della sensualità) è firmato Law Roach, che per realizzarlo ha lavorato con lo stilista e designer Jason Rembert.

Roach ha dovuto soddisfare una specifica richiesta del regista: creare un capo che rispecchiasse “l’umore, l’emozione e l’illuminazione”.

E’ innegabile che l’abito sia il terzo protagonista del film, insieme a Zendaya, nei panni di Marie, e del suo compagno Malcom, interpretato da John David Washington.

Il vestito si muove con la protagonista tra una stanza e l’altra della casa dove vive insieme al regista. Impossibile staccare gli occhi dal capo.

Il fatto che la pellicola sia interamente girata in bianco e nero esalta ancora di più questo capolavoro sartoriale, che parla da solo.

Malcom e Marie, il film.

Il film, scritto e diretto da Sam Levinson (autore di Euphoria e figlio del più conosciuto Barry), ha un impianto teatrale.

I due protagonisti sono Malcolm (John David Washington), regista afroamericano, pieno di sé dopo la première piena di buone critiche del suo ultimo film, e la sua compagna Marie (Zendaya), ex attrice e tossicodipendente.

Un semplice ‘grazie’, detto al momento giusto, sarebbe bastato forse a evitare una notte di litigi tra i due, reduci dalla premiazione del regista, che ha commesso l’errore di ringraziare tutti tranne la sua compagna, fonte di ispirazione del film.

Lui si difende come può, nega, contrattacca. La lite prende poi un andamento jazz, vale a dire che si va per assoli.

Uno dei due monologa lungamente, argomentando accuse, e l’altro ascolta in silenzio, aspettando solo il suo turno.

Si litiga, si fa pace per un po’ e poi si ricomincia. Uno spaccato di vita che svela cosa può nascondersi dietro una serata solo apparentemente celebrativa per gli occhi del pubblico che hanno seguito o preso parte alla premiazione. FOTO ANSA.