Categorie
celebrity

Simona Ventura e Gerò Carraro: natale d’amore FOTO

Simona Ventura e Gerò Carraro: natale d’amore! La conduttrice del programma Selfie sta trascorrendo le feste al fianco del compagno, figlio di Nicola Carrraro, marito di Mara Venier. Super Simo ha condiviso con i suoi follower vari scatti in cui appare più felice e serena che mai. Merito anche dell’amore. Simona e Gerò fanno coppia ormai da anni. “Con lui ho incontrato il grande amore della mia vita a 45 anni”, ha raccontato la conduttrice prima di partire per il reality l’Isola Dei Famosi, “Mi ha completata”.”Avevo paura di legare con gli altri perchè avevo paura di soffrire, ma la vita mi ha portato tante cose belle e tante responsabilità. L’Isola, invece, mi ha dato il coraggio di ripartire, di rialzarmi dopo essere caduta”.

Prima della relazione con Gerò Carraro, Simona Ventura è stata sposata in passato con l’ex calciatore Stefano Bettarini, dal 1998 al 2004, anno in cui la coppia ha deciso di separarsi (per poi divorziare nel 2008). Un rapporto che è stato seguito attentamente dai media, soprattutto perché non sono mancati colpi di scena tra i due, come le dichiarazioni da parte del calciatore relative ai suoi tradimenti. Ospite de L’Intervista di Maurizio Costanzo, la conduttrice ha parlato del suo matrimonio:

“Io ero Simona Ventura, lui il bello del calcio italiano. Ero molto innamorata di lui”, ha detto, “gli ho perdonato tante cose, sapevo dei suoi scivoloni, sapevo tutto. Qualcuna delle sue donne me l’è persino venuto a dire, e avrà sempre la mia stima”.

Poi ancora: “Facevo finta di non vedere, avevo il salame negli occhi, non ci volevo credere“. Successivamente è arrivato il momento di trovare un punto: ”Io nel matrimonio ho tradito una volta sola, dopo otto anni, lui molte volte. Ma la volta che ho tradito io, ho capito era finita. Gli uomini cazzeggiano, le donne sostituiscono”.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.