Categorie
celebrity

Quanto potrebbe essere pagata Sarah Jessica Parker per il Sex and the City revival

Sarah Jessica Parker, Cynthia Nixon e Kristin Davis stanno per tornare sulla scena con un revival di “Sex and the City“.

Il nuovo capitolo si intitolerà “And Just Like That“, ma non vedrà la partecipazione di Kim Cattrall, la disinibita Samantha Jones.

Ci saranno però Carrie Bradshaw (la 55enne Parker), Charlotte York (Davis, 55) e Miranda Hobbes (Nixon, 54).

Le tre amiche saranno protagoniste di 10 puntate, di cui loro stesse figureranno anche produttrici nella realtà.

Secondo quanto riportato da EOnline, per la loro partecipazione le tre attrici dovrebbero ricevere un milione di euro a episodio.

Tale cifra non deve sconvolgere, considerando che non sono certo le prime a essere pagate così.

The Hollywood Reporter aveva riferito che Nicole Kidman e Reese Witherspoon avevano guadagnato circa 1 milione di dollari a episodio come star e produttrici esecutive della seconda stagione di Big Little Lies.

Mentre Witherspoon e Jennifer Aniston avrebbero intascato una somma di 1,25 milioni di dollari a episodio per The Morning Show di Apple TV +.

L’assenza di Samantha e la rivalità con Sarah Jessica Parker.

L’assenza di Samantha ha fatto discutere e arrabbiare i fan, consapevoli che tra Cattrall e Sarah Jessica Parker non corra buon sangue da tempo.

In un’intervista del 2017 al giornalista britannico Piers Morgan, l’attrice aveva confermato di aver chiuso con la parte e implorato il team creativo di trasferire il ruolo a un’attrice di colore.

Non è chiaro ancora cosa succederà adesso nel revival: se ad ereditare il ruolo sarà un’attrice afro-amercana o latina, o se invece gli ‘show runner’ decideranno di uccidere Samantha, approfittando di una recidiva del cancro al seno che aveva colpito il personaggio nell’ultima stagione della serie.

Basato sui libri della sex columnist Candace Bushnell, “Sex and the City” debutto’ nel 1998 su Hbo.

Fu un grande successo lanciando i quattro personaggi delle trentenni newyorchesi che navigavano tra carriere, amicizie e la perenne ricerca dell’amore della vita.

Il tutto sempre sfoggiando incredibili abiti haute couture sui vertiginosi tacchi a spillo di Manolo.