Sanremo 2015, riassunto seconda puntata

12 Febbraio 2015 - di Silvia

SANREMO – Sanremo 2015, riassunto seconda puntata. Si parte con le nuove proposte, poi l’esibizione degli altri 10 Campioni in gara. Tra gli ospiti Biagio Antonacci, Joe Bastianich, Charlize Theron, Conchita Wurst. Non manca l’omaggio a Pino Daniele e Mango.

CARLO CONTI – Il conduttore si conferma anche nella seconda puntata un perfetto padrone di casa. Sicuro, sciolto, simpatico ma non troppo. Ha sempre la situazione sotto mano, ma soprattutto è consapevole delle vette di share toccate nella prima serata tra gaffe e momenti clou. Molti dei big intervistati prima della competizione non hanno avuto dubbi nel definirlo “un esperto di musica, uno onesto, che lo fa perché ama la canzone”.

LE VALLETTEArisa e Emma, oltre che Rocìo Munoz Morales. Sono loro le tre donne che accompagnano Conti in questa esperienza che lui ha sognato tutta la vita. La prima fa il suo ingresso con un abito scuro, gonna a pantalone e braccia velate. Questa volta, a differenza della prima serata, il seno è al riparo da ogni tipo di presa in giro (Il web non ha apprezzato il suo decollété poco sodo in evidenza martedì sera). Emma si presenta invece con un abito corto rosso in pizzo, capelli sempre rigorosamente legati con uno chignon e rossetto rosso.  L’effetto è un po’ quello di una bambolina da carillon. Poi arriva Rocio, che con la sua bellezza oscura di fatto le altre due colleghe. Questa volta il suo abito è firmato Roberto Cavalli. Parliamo di un prezioso vestito lungo aderente modello sirena color oro. Immaginiamo la faccia di Raul Bova a fronte di cotanta bellezza della sua donna. Durante la serata le vallette sfoggiano altri look. A non passare inosservato è sempre l’abito di Rocio, bianco, lungo e aderente.

I CANTANTI – Si sfidano i giovani, i primi quattro delle Nuove proposte: i Kutso vs Kaligola (esce lui), Enrico Nigiotti vs Chanty (esce lei). Poi gli altri 10 dei 20 Campioni: Nina Zilli, Sola, Raf, Come una favola, Marco Masini, Che giorno è, Irene Grandi, Un vento senza nome, Lorenzo Fragola, Siamo uguali. Anna Tatangelo, Libera, Biggio e Mandelli (Vita d’inferno), Moreno, Oggi ti parlo così, Bianca Atzei, Il solo al mondo.

GLI OSPITI – L’ospite più attesa è lei: la divina Charlize Theron. Una venere all’Ariston. Si presenta con un abito lungo nero e scollato bordato d’oro. Capelli sciolti con taglio bob, quello ormai di grido a Hollywood. Graziosa, elegante, mai esagerata, tutti gli occhio sono per lei. L’altra superospite che si fa attendere è lei, la drag queen Conchita Wurst. Arriva dopo la mezzanotte, canta la sua canzone, Heroes, e risponde ad alcune domande di Conti. Niente di nuovo, la domanda di rito è sempre la stessa: “E’ consapevole del fatto di essere diventata famosa per la sua barba?”. Risposta, sì. Durante la serata fanno fermata all’Ariston anche Biagio Antonacci, che canta un medley dei suoi pezzi più forti. Poi il giudice di Masterchef Italia Joseph Bastianich, l’attore Claudio Amendola che ne approfitta per fare una dedica a sua moglie Francesca Neri. Poi Vincenzo Nibali, Luca Argentero, che appare tra il pubblico a sorpresa, Pino Donaggio, il cantante Marlon Roudette e infine, Javier Zanetti.

L’OMAGGIO A PINO DANIELE E MANGO – A ricordare il cantante napoletano, recentemente scomparso, è il collega Biagio Antonacci, che chiude il suo passaggio con una versione di “Quando”, capolavoro scritto per la colonna sonora di “Pensavo fosse amore invece era un calesse” di Massimo Troisi. Rocio invece danza sulle note di una canzone di Mango. A fine ballo si commuove. Sui social scatta la polemica: “Vuole farci credere che ascoltava Mango?”. Più probabile che a farle venir giù le lacrime sia la tensione accumulata in questi giorni.

BIG A RISCHIO – Chi sono: Bianca Atzei, Biggio e Mandelli, Moreno, Anna Tatangelo. Nei primi sei posti della classifica, invece, ci sono Lorenzo Fragola, Raf, Irene Grandi, Marco Masini, Il Volo, Zilli.