Rania di Giordania, Meghan Markle: è maniche puffy mania

rania-giordania-matrimonio

Da Rania di Giordania a Meghan Markle: è maniche puffy mania. La scorsa settimana, la regina giordana è volata in Egitto in occasione di un viaggio ufficiale. In uno dei suoi appuntamenti nel paese africano ha indossato un elegante abito rosso Andrew Gn con gonna midi e maniche a sbuffo alla francese.

Anche Maxima d’Olanda è una fan delle maniche puffy, come dimostrato dalla scelta di un abito Zimmermann indossato dalla regina in una sua uscita ufficiale. Non da meno Meghan Markle, che per il matrimonio dell’amica stilista Misha Nonoo a Roma ha optato per uno spettacolare vestito semitrasparente di Valentino con piccoli paillettes ricamate in oro. Anche in questo caso le maniche erano abbombate.

C’è poi la regina Vittoria di Svezia, che durante un incontro a Copenaghen, ospite di una cena di gala offerta dai principi Maria e Federico di Danimarca, ha indossato un abito beige di By Malene Birger con maniche a palloncino. Che dire poi di Mary di Danimarca, che ha recentemente sfoggiato una gonna longuette abbinata a un maione di lana bianco con dettagli puffy.

Dopo l’esempio di Grace Kelly, Lady Diana, Soraya e Farah Diba, icone fashion dell’altro secolo, sono Rania, Kate Middleton, Meghan Markle, Letizia Ortiz, Charlotte Casiraghi, Maxima, Mary di Danimarca a essere diventate un punto di riferimento per la moda. La loro eleganza può essere emulata con scelte più economiche. In alcuni casi, sono direttamente le regine a optare per il low cost. Il caso più clamoroso è quello di Letizia Ortiz, che è solita indossare capi commerciali, soprattutto Zara, rendendoli impeccabili. Anche Kate Middleton ha deciso di cedere al commerciale. Per il suo tour in Pakistan ha indossato delle flat shoes da meno di 30 euro. Un modello del brand New Look. Una scelta che non poteva passare inosservata.

Potrebbero interessarti anche...