Categorie
celebrity

Il principe William ha avuto il Covid e lo ha tenuto segreto per non allarmare i cittadini

Il principe William ha avuto il Covid. La malattia gli è stata diagnosticata ad Aprile scorso, ed è stato curato dai medici di palazzo. Il duca di Cambridge è risultato positivo al COVID-19 lo scorso aprile, poco dopo che anche suo padre, Carlo d’Inghilterra, ha contratto il virus.

Come riportato da The Sun, il principe William ha voluto tenere segreto il Covid per “non allarmare la nazione”. In quello stesso periodo, infatti, il Regno Unito era stato scosso già dalla notizia che non solo il principe Carlo, ma anche il Primo Ministro Boris Johnson stavano combattendo contro la malattia.

Sul Sun si legge: “William è stato colpito abbastanza duramente dal virus. A un certo punto stava lottando per respirare, quindi tutti intorno a lui erano in preda al panico. Dopo aver visto i medici ed essere risultato positivo, William ha voluto che tutto rimanesse come al solito”.

Nonostante lo shock, il principe William, dopo essersi consultato con professionisti e essersi messo in isolamento nella sua casa di Anmer Hall, ha deciso di mantenere il suo programma previsto. Così, durante il mese di aprile, ha tenuto fino a 14 riunioni telematiche. Will, risulta uno dei membri della casa reale britannica che ha accumulato il maggior numero di impegni durante i mesi più duri di lockdown.

Uno dei suoi timori era che se la sua malattia fosse stata resa pubblica, avrebbe influenzato l’umore collettivo. 

La notizia viene ora alla luce poco dopo la sua partecipazione, domenica scorsa, insieme alla Duchessa di Cambridge, ai Pride Awards britannici concessi dal Daily Mirror, dove hanno consegnato il premio speciale assegnato agli operatori sanitari pubblici. Dall’inizio della pandamia, ha mostrato il suo apprezzamento per il duro lavoro svolto da questo settore.

Il principe William e le paure per il padre Carlo colto dal virus

A metà aprile, dopo che il principe Carlo ha sconfitto il Coronavirus, il principe William ha rilasciato un’intervista alla BBC in cui ha parlato delle sue paure durante la malattia del padre. “Devo ammettere che all’inizio ero abbastanza preoccupato. Alla sua età, risulta un soggetto a rischio “ha ammesso.

Tuttavia, sapeva che suo padre ha sempre superato senza difficoltà moltitudini di raffreddori e infezioni respiratorie ed era fiducioso che il COVID-19 non avrebbe fatto eccezione. “Così ho pensato, se qualcuno sarà in grado di gestire tutto questo, sarà lui. E, infatti, è stato molto fortunato, ha avuto solo sintomi lievi”.