Categorie
celebrity

Il principe Carlo “profondamente deluso” dalle accuse di razzismo di Meghan

Il principe Carlo si è sentito “deluso” dalle accuse di razzismo all’interno della famiglia reale partite dal figlio, il principe Harry e dalla nuora, Meghan Markle.

Carlo “si sente enormemente deluso” dalle affermazioni di razzismo fatte nell’intervista con Oprah Winfrey, dice una fonte vicina alla famiglia reale alla rivista People.

“Il principe crede nella diversità e le sue azioni lo dimostrano”, continua la fonte.

“È stata la prima persona a dare risalto alla generazione Windrush (la prima immigrazione di massa dai Caraibi al Regno Unito negli anni ’50) e al contributo che hanno dato alla società britannica”.

Il principe Carlo “ha lavorato duramente per la comunità musulmana. Di tutti i membri della famiglia reale, è quello che ha preso la questione più seriamente”.

Una fonte del palazzo aggiunge che il principe Harry e il principe William hanno sempre avuto una “relazione complicata” con il padre.

“Non è un semplice rapporto padre-figlio”, dice la fonte. “È il loro padre e il loro capo e sono tenuti a capitalizzare i loro uffici e le loro vite”.

Cosa hanno detto Meghan e Harry durante l’intervista.

I duchi del Sussex hanno puntato il dito contro alcuni membri della famiglia reale, uno nello specifico, che si sarebbe interrogato sul colore della pelle di Archie, primogenito della coppia.

Da parte sua la regina Elisabetta e tutta la famiglia reale hanno fatto sapere di avere preso “molto sul serio” quanto affermato da Harry e Meghan a proposito di “questioni razziali”.

Questo anche se i “ricordi possono variare” a seconda delle fonti, e si ripromettono di “affrontarle privatamente” in seno al casato la questione.

Elisabetta si è detta inoltre “rattristata” dal livello di difficoltà e sofferenza che il nipote e la moglie hanno raccontato di aver sperimentato nella vita di corte.

La sovrana ha assicurato che loro, come il piccolo Archie, resteranno “membri molto amati della famiglia”.