Meghan Markle sulla morte di George Floyd: “Voglio dirvi che…”

Meghan Markle sulla morte di George Floyd: "Voglio dirvi che..."

Meghan Markle rompe il silenzio sulla morte di George Floyd, definendo quanto sta accadendo negli Stati Uniti come “devastante”.

“So che sai che le vite nere contano”, ha detto l’ex attrice in un video che ha registrato per le studentesse che si devono diplomare nella sua vecchia scuola superiore di Los Angeles.

“In queste ultime due settimane stavo pianificando di dire qualche parola per il vostro diploma e come abbiamo visto durante l’ultima settimana quanto sta succedendo nel nostro paese, nel nostro stato e nella nostra città natale di LA è assolutamente devastante”, ha sottolineato Meghan, lei stessa figlia di una donna afroamericana.

La prima cosa che voglio dirvi è che mi dispiace, mi dispiace così tanto che dovete crescere in un mondo in cui ciò è ancora presente“, ha detto nel suo messaggio alle ragazze dell’Immacolata Heart High Scuola.

“L’unica cosa sbagliata da dire è non dire nulla. Perché la vita di George Floyd contava e la vita di Breonna Taylor contava, e la vita di Philando Castile contava e la vita di Tamir Rice contava, così come tante altre persone di cui conosciamo i nomi e di cui non conosciamo i nomi”, ha detto.

Meghan Markle ricorda i disordini di Los Angeles negli anni Novanta.

La moglie del principe Harry ha ricordato i disordini di Los Angeles del 1992. Di solito i reali britannici non si esprimono sulle questioni politiche, ma ora che i Sussexes hanno rinunciato al loro titolo nobiliare può farlo:

“Quei ricordi non spariscono e non riesco a immaginare che a 17 o 18 anni, quanti anni avete ora, non avete una una versione diversa di quello stesso tipo di esperienza”, ha detto.

“È qualcosa di cui dovreste avere una comprensione, ma una comprensione come lezione di storia, non come realtà. Quindi mi dispiace che in un certo senso non abbiamo portato il mondo nel posto in cui meritate che sia”. (Fonte Reuters).

Potrebbero interessarti anche...