Categorie
celebrity

Meghan Markle ha sfoggiato uno dei trend di moda più difficili da portare

Meghan Markle e il principe Harry hanno partecipato ad una video conferenza su Zoom con l’attivista Malala Yousafzai. Insieme, hanno parlato del delicato tema dell’istruzione globale delle donne.

Per l’occasione, Meghan Markle ha sfoggiato uno dei trend di moda che è tra i più difficili da portare: il dolcevita senza maniche. Questo tipo di top, infatti, è vero che sta bene praticamente a tutte e riesce ad allungare la figura. Tuttavia, per poterlo indossare bisogna che ci sia la temperatura esterna perfetta, che non sia né troppo fredda né troppo calda. Insomma, un tipo di temperatura praticamente impossibile da trovare. Ma quando l’incontro di lavoro è su Zoom, e quindi puoi stare al chiuso senza necessità che tu esca, il dolcevita senza maniche può avere finalmente qualche chances di essere indossato.

Basta chiedere a Meghan Markle che, per una chiamata virtuale con l’attivista Malala Yousafzai, ha optato per un dolcevita senza maniche nero lavorato a maglia.

Meghan Markle ha abbinato il dolcevita a un paio di pantaloni bianchi larghi, grande trend di stagione. Per un look raffinato e casual, la Meghan ha raccolto i capelli in uno chignon elegante e ha sfoggiato un make-up molto delicato.

CORTESIA

Insieme a Meghan Markle c’era anche Harry, e la coppia ha sorpreso i fan con alcuni aggiornamenti sulla loro famiglia. Alla domanda su come hanno trascorso il tempo in quarantena, hanno risposto scherzosamente: “Su Zoom”. Poi, seriamente, Meghan ha aggiunto: “Ma al di fuori di questo, abbiamo passato la quarantena dedicandoci al nostro piccolo”. Harry ha aggiunto: “Abbiamo potuto assistere entrambi ai suoi primi passi, la sua prima corsa, la sua prima caduta, il suo primo tutto”.

CORRELATO: Meghan Markle, il suo ex collega Patrick J. Adams ha paura a chiamarla

Meghan ha spiegato come poter avere del tempo per essere presenti a queste novità importanti del piccolo Archie è stato un risvolto positivo della pandemia. “Ed è semplicemente fantastico, perché penso che in tanti modi siamo fortunati ad avere questo tempo per vederlo crescere, e in assenza di COVID, viaggeremmo e lavoreremmo fuori molto di più. E ci saremmo persi molti di quei momenti”.