Categorie
celebrity

Meghan Markle, atteggiamento ostile contro lo staff di Kate? Il report

Meghan Markle avrebbe avuto un atteggiamento ostile contro lo staff della cognata Kate Middleton.

E’ quanto emerge dal libro di Tom Quinn intitolato “Kensington Palace: An Intimate Memoir From Queen Mary To Meghan Markle”.

L’autore ritiene che la frattura tra i Sussexes e i Cambridges sia iniziata quando Meghan avrebbe realizzato di non poter ambire a diventare regina per la posizione del marito nella linea di successione al trono.

“Essere un reale alla fine dà alla testa a tutti e dopo un po’ William e Harry si sarebbero incontrati senza le loro mogli al seguito per evitare litigi e silenzi tombali”, ha rivelato Quinn.

Come si legge su TopBuzz, lo scrittore è convinto che l’approccio avuto dall’ex attrice nei confronti dello staff della Duchessa di Cambridge avrebbe inorridito Kate.

Una fonte avrebbe rivelato all’autore del libro:

“Come molte persone non abituate ad avere a che fare con i domestici, Meghan esagera sul dare gli ordini”.

“Così da un lato vuole essere come Diana, la principessa di un popolo, e dall’altro vuole attirare l’attenzione delle persone quando fa schioccare le dita”.

Questo è il motivo per cui Meghan si sarebbe guadagnata appellativi quali: “Me-Gain”, the “Duchess of Difficult”.

Quinn punta il dito contro la moglie di Harry, facendo riferimento a voci di corridoio a palazzo.

Membri del personale reale avrebbero visto Meghan come la parte dominante nel matrimonio.

La sua predisposizione caratteriale avrebbe portato il principe a sposare il principio: “ciò che Meghan vuole, Meghan ottiene”.

E sempre l’ex duchessa del Sussex avrebbe spinto suo marito a trasferirsi a Los Angeles con lei.

Parere condiviso anche da Stanley Johnson, scrittore e politico conservatore britannico.

Sulla stessa linea il padre del primo ministro britannico Boris Johnson, il quale ritiene che Meghan abbia convinto il principe Harry a trasferirsi all’estero.

La scelta di Harry e Meghan.

Di fatto, la teoria secondo la quale Meghan Markle punterebbe al trono si scontra con una realtà oggettiva:

l’ex star della serie Suits era ben consapevole che Harry non sarebbe mai diventato re già prima di sposarlo. 

Perché quindi avrebbe dovuto auspicarlo dopo le nozze?

La fuga di Harry e Meghan da Londra confermerebbe che la corona era l’ultimo dei loro interessi.

La coppia ha preferito dire addio alla vita reale e fare solo delle sporadiche apparizioni nel Regno Unito. 

Una scelta che non è stata apprezzata da molti britannici, di fatto spaccati tra sostenitori e detrattori rispetto alla decisione del principe.