Categorie
celebrity

Lady Diana, la chiamata fatta il giorno della nozze a una persona speciale

La figura di Lady Diana è tornata in primo piano dopo l’uscita della quarta stagione della serie NetflixThe Crown“.

La principessa del Galles e la controversa storia del suo matrimonio con il principe Carlo hanno infiammato di nuovo gli animi dei royal addicted.

Questa è anche la stagione delle nozze reali della principessa e del principe e resterà per sempre nella storia della moda l’abito da sposa di Diana.

Il vestito fu disegnato dalla giovane coppia di stilisti David ed Elizabeth Emanuel, che lo descrissero come:

“Un abito destinato a passare alla storia, ma creato secondo il gusto di Diana”, e “adeguatamente drammatico, al fine di fare una buona impressione”.

Lady Diana, le parole dello stilista David Emanuel.

Dovete sapere che il giorno del matrimonio, Diana alzo la cornetta e chiamò in prima persona David Emmanuel, prima di partire per la luna di miele.

E’ quanto rivelato dallo stilista gallese in esclusiva a Hello!

“Dopo tutte le fotografie, loro sono andati a fare la colazione nuziale e io sono tornato nel mio studio a Mayfair”, ha detto Emmanuel.

“Tutte le lavoratrici del mio laboratorio erano lì, quindi abbiamo bevuto un bicchiere di champagne”.

“Abbiamo fatto una piccola festa e proprio mentre stavo per chiudere la serratura, il telefono squilla…Ho pensato chi sta chiamando? Era Diana!”.

“Ha detto: ‘Volevo solo ringraziarti così tanto per l’abito. L’ho adorato. Il principe Carlo lo adorava. Tutta la famiglia lo adorava”.

“Non avrebbe potuto essere più speciale per me sentire la cliente. Quando progetti per una sposa vuoi che sia felice”.

“Finché la sposa è felice, questo è tutto ciò che conta. Il fatto che si sia presa del tempo prima di partire per la luna di miele…E’ una gentilezza genuina”.

Quando David e sua moglie sono stati contattati per la realizzazione dell’abito di Diana pensavano fosse uno scherzo.

Poi hanno realizzato che era tutto vero e “Quando è stato finalmente annunciato, il mio minuscolo studio è stato assediato dalle telecamere in pochi minuti”, ha ricordato lo stilista.