William in Giordania senza Kate, ma il principe Al Hussein lo sorprende con…

William in Giordania senza Kate, ma il principe Al Hussein lo sorprende con...

HAMMAN – William in Giordania senza Kate, ma il principe Al Hussein lo sorprende con un gesto che difficilmente dimenticherà. Il duca di Cambridge ha posato davanti alle rovine di Jerash, proprio nello stesso punto in cui si era messa in posa anche la moglie, Kate Middleton, quando aveva solo quattro anni.

“A Kate sarebbe piaciuto molto essere qui” ha detto il marito, ricordando che la Giordania è una terra che lei “ha molto amato” durante i tre anni trascorsi lì insieme alla sua famiglia per motivi lavorativi del padre, che ha lavorato lì per la British Airways. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] “È molto dispiaciuta di non poterci essere”, ha sottolineato il marito. Poi ancora: “Ci piacerebbe molto portare qui anche i bambini”.

Dopo la Giordania, William si è recato in Israele. “Profondamente emozionante”. Così ha descritto sul libro di onore di Yad Vashem la visita compiuta oggi al Memoriale della Shoah di Gerusalemme da dove è cominciata la parte ufficiale del suo soggiorno in Israele e poi in Cisgiordania.

“Non dobbiamo mai dimenticare la Shoah: l’uccisione di 6 milioni di uomini, donne e bambini solo perchè erano ebrei. Tutti noi – ha scritto ancora il duca di Cambridge – abbiamo la responsabilità di ricordare e di insegnare alle future generazioni gli orrori del passato in modo che mai si ripetano”.

Dopo aver definito la Shoah “una storia di tenebra e disperazione che mette in discussione l’umanità stessa”, William ha ricordato i Giusti tra le Nazioni che si prodigarono per salvare gli ebrei. “Sono onorato – ha detto – che la mia stessa bisnonna sia tra loro”. Subito dopo Yad Vashem, William si è recato all’incontro con Benyamin Netanyahu e la moglie Sarah nella residenza ufficiale del primo ministro a Gerusalemme.

Potrebbero interessarti anche...