Harry Styles magnanimo: il gesto che gli fa onore

Harry Styles magnanimo: il gesto che gli fa onore

NEW YORK – Harry Styles ha voluto dedicare una performance di “Sign of the Times” a Freya Lewis, una delle ragazze rimaste ferite durante l’attentato di Manchester lo scorso maggio. Freya è una delle giovani che ce l’ha fatta, a differenza di altre che hanno perso la vita solo per essere andate al concerto della loro isola, Ariana Grande. Dopo il concerto la star della musica e la sua amica speciale si sono anche incontrati nel backstage. Un modo per Harry di dimostrare la sua vicinanza alla giovane. Dopo l’attentato Lewis è stata ricoverata in ospedale per fratture multiple, lacerazioni e ustioni.

“[Harry] ha detto di aver dedicato [la canzone] alla sua amica Freya”, ha spiegato la sorella di Freya, Georgia Lewis.
“Abbiamo pianto tutti dopo. E’ stata una notte incredibile. Freya era molto felice ed estremamente emozionata per averlo incontrato “, ha aggiunto.

Harry Styles è uno dei protagonisti del capolavoro di Christopher Nolan “Dunkirk”, film che parla dell’evacuazione di 400mila soldati, inglesi e alleati, incalzati dalle truppe tedesche e rimasti intrappolati sulla spiaggia di Dunkirk durante la Seconda Guerra Mondiale. Della sua prima esperienza sul grande schermo il cantante degli One Direction, ormai anche solista, ha detto:

“Ho amato questa esperienza, poterla vivere è stata un’enorme fortuna. Sul set eravamo tutti eccitati e concentrati, senza differenze tra attori affermati o sconosciuti. Ce l’abbiamo messa tutta per cercare di raccontare nel modo migliore quello che Nolan aveva in testa. La concentrazione era molto alta, alla fine delle riprese eravamo talmente stanchi che andavamo sempre a dormire, questo in qualche modo ci ha avvicinato ai personaggi”.

Potrebbero interessarti anche...