Categorie
celebrity

Damiano dei Maneskin versione Gesù: polemiche per nuovo tatuaggio

Damiano dei Maneskin versione Gesù. Il cantante rivelazione dell’ultima edizione di X Factor ha mostrato via social il suo ultimo tatuaggio. Un primo piano di Cristo sofferente che però, guardando bene l’immagine, assomiglia proprio all’artista. Il tattoo è firmato dall’artista Anna Twiggy, che lui ha voluto ringraziare una volta completato il lavoro.

Questa volta però Damiano non ha ricevuto solo i soliti complimenti, ma su di lui sono piovute talmente tante critiche, soprattutto di blasfemia, che il frontman dei Maneskin ha sentito la necessità di difendersi, sempre via Instagram:

“Non sono solito rispondere alle critiche ma oggi è d’obbligo – ha esordito in una stories su Instagram – Voglio solo specificare che il mio tatuaggio non intende offendere né mancare di rispetto a nessuno”. “Non sento di dovere spiegazioni – ha continuato – ma state certi che mai diffonderò messaggi d’odio, tutt’altro. Detto questo se vorrete sapere qualcosa, basterà rivolgersi con educazione, come ho sempre fatto anche io con tutti voi”.

E del suo gruppo, i Maneskin, Damiano ha parlato nel corso di un’intervista con Diva e Donna. Queste le parole dell’artista:

“Siamo già arrivati sul palco con l’etichetta di antipatici, siamo ‘coatti’ perché il coatto ha l’arroganza, l’irriverenza per non temere i confrontarsi con chi è più vecchio. Siamo adolescenti normali cui la vita da adolescenti va stretta. Il pubblico in Italia si è stufato del bravo ragazzo con gli occhi azzurri, che non dice parolacce e non fuma. Credo sia il tempo della rockstar che esagera e sfascia le stanze d’albergo. Nel video Chosen sono nudo e intorno c’erano 30 persone, ci piace sempre andare oltre”.