Categorie
celebrity

Charlotte Casiraghi e Tatiana Santo Domingo: due stili, due icone fashion

Charlotte Casiraghi e la cognata Tatiana Santo Domingo hanno due stili completamente diversi ma entrambe sono un punto di riferimento per le fashion addicted.

L’amicizia tra Charlotte e Tatiana ha radici profonde al punto che sembra che sia stata proprio la monegasca il tramite tra l’ereditiera di origini colombiane e il fratello Andrea Casiraghi, sposati dal 2013.

La figlia di Carolina di Monaco condivide con Tatiana l’attenzione massima alla privacy familiare e le occasioni in cui appare in pubblico sono molto limitate e solitamente ufficiali.

Quello che invece separa le due cognate è il differente approccio alla moda, di cui però sono entrambe molto esperte.

Lo stile di Charlotte Casiraghi.

La nipote di Grace Kelly è stata testimonial per le maison Gucci e Saint Laurent, ma tra i brand cui è legata ci sono anche Chanel e Stella McCartney.

C’è poi Giambattista Valli, scelto per uno dei due abiti indossati dalla monegasca il giorno delle sue nozze con Dimitri Rassam.

Al di là delle sfilate e delle ricorrenze legate alla famiglia reale, il look di Charlotte è sempre molto semplice e tra i suoi due capi di riferimento ci sono i jeans e la camicia bianca.

Lo stile di Tatiana Santo Domingo.

Ben diversi gli outfit sfoggiati da Tatiana Santo Domingo, da sempre paladina dello stile etnico, sua caratteristica.

Lei stessa nel 2009 ha lanciato un brand, Muzungu Sisters, fondato insieme all’amica Dana Alikhani.

Un portale che propone una selezione di prodotti artigianali unici nel loro genere, con un costo contenuto e profitti adeguati per i produttori.

Nel corso di un’intervista con Vanity Fair, le due hanno parlato di cosa le ha spinte a tale scelta:

“Abbiamo tutte e due avuto la fortuna di poter viaggiare fin da quando eravamo piccole”, spiegano Tatiana e Dana.

Abbiamo da subito cominciato a vedere tantissimi posti nuovi e abbiamo potuto conoscere le realtà artigianali di quasi tutto il mondo”.

“Inizialmente viaggiavamo spinte solo dal desiderio di conoscere il mondo, ma col tempo ci siamo appassionate e abbiamo iniziato a voler scoprire le tradizioni artigiane di tutte le culture con cui entravamo in contatto”. 

“Conoscere gli artigiani e il loro lavoro è sempre qualcosa di estremamente affascinante e arricchente”.