Categorie
celebrity

Charlotte Casiraghi parla della morte del padre Stefano LEGGI

PRINCIPATO DI MONACO – Charlotte Casiraghi parla della morte del padre Stefano, scomparso il 3 ottobre 1990 a seguito di un incidente avvenuto nel corso dei campionati del mondo offshore a Montecarlo, mentre si trovava al largo di Saint-Jean-Cap-Ferrat. La monegasca sembra all’epoca aveva solo 4 anni. Oggi sembra essere riuscita a elaborare il lutto, riuscendo a parlarne con lucidità e saggezza.

“L’ansia e l’angoscia esistenziale fanno parte della vita di tutti”, ha detto la figlia di Carolina all’Observateur de Monaco, secondo quanto riportato da Hello!. “La mia esperienza personale è fatta di eventi tristi, come la morte anticipata di mio padre, ma queste sono le cose che accadono a tutti, non importa da dove provieni”. La 30enne ha ammesso: “La solitudine è arrivata abbastanza presto, adolescente, e questo è ciò che mi ha spinto all’introspezione, soprattutto perché ho avuto un temperamento incline all’analisi. Più tardi, la compagnia dei filosofi mi ha dato l’impressione che non ero sola. Penso che questo sia più legato alla mia sensibilità personale, che del fatto che provengo da una famiglia davvero un po’ particolare “.

Per quanto riguarda la pratica della filosofia quotidianamente, la mamma del piccolo Raphael, figlio nato dalla relazione con il comico Gad Elmaleh:

“Non mi alzo la mattina pensando a Nietzche, guardando il cielo e dicendomi che sono in contatto con l’eterno ritorno” ha ironizzato Charlotte: “Non capisco la filosofia in questo modo: la filosofia mi anima e abita, quando uno è sconvolto da un testo o da un pensiero, non si può compartimentalizzare. Vivo con il desiderio di comprendere. Io sono”.

Charlotte Casiraghi è attualmente legata al produttore cinematografico Dimitri Rassam, anche lui padre di Daria, 6 anni, nata dal matrimonio con la super modella russa Masha Novoselova, finito nel 2015.Dimitri, come Charltte, è rimasto orfano di padre. Jean-Pierre Rassam, morto nel 1885.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.