Categorie
celebrity

Charlotte Casiraghi, madre Carolina rivela: fino a 14 anni…

PRINCIPATO DI MONACO – Carolina di Monaco, madre di Charlotte Casiraghi, ha rivelato qualcosa sul suo passato che non poteva passare inosservato.

Tutte le notizie di Ladyblitz e Blitzquotidiano in queste App per Android. Scaricate qui Ladyblitz e qui Blitz 

Come rende noto la rivista Hello!, la madre di Charlotte Casiraghi ha parlato del suo rapporto con i genitori: il principe Ranieri III di Monaco e la principessa Grace Kelly. Una serie di rivelazioni che emergono dal nuovo libro in onore del sessantesimo compleanno del fratello Alberto, intitolato “Alberto II di Monaco, L’uomo e Il principe“.

Nel libro, Carolina ha reso noto che lei e i suoi fratelli non erano molto vicini a mamma e papà quando erano piccoli. “Fino all’età di 14 anni, non mangiavamo con i nostri genitori“, ha confessato. Allo stesso tempo la 61enne ha aggiunto che lei e Alberto avevano una relazione forte con la loro bambinaia, Maureen Wood. La mamma di Charlotte Casiraghi ha detto: “Per me e mio fratello, Maureen era la figura chiave della nostra vita …Quando eravamo piccoli, eravamo probabilmente più vicini alla nostra tata che ai nostri genitori”.

La figlia di Grace Kelly ha anche raccontato che lei e il principe Alberto erano tristi quando la loro tata li lasciava per le vacanze estive. “Quando lasciava Rocagel, Alberto e io gridavamo ‘Non andare, non andare!’ Eravamo tristi per giorni, il più delle volte, nostra madre la chiamava per chiedergli di tornare a casa prima del previsto “, ha detto Carolina.

Quando nel 1964 il giovanissimo re di Grecia portò all’altare l’altrettanto giovane fidanzata, la principessa Annemarie di Danimarca, Alberto e la tata hanno organizzato una festa speciale per loro, con l’obiettivo di superare la delusione per non fossero stati invitati alle nozze. Nel libro, Maureen ha detto, “Ho deciso che avremmo avuto la nostra cena di gala presso il Palazzo. Lo chef ha cucinato un menù speciale, Caroline ha indossato un abito di sua madre, Alberto indossava una divisa, e io anche indossavo un’uniforme. Poi abbiamo messo su musica e abbiamo ballato”.