Cara Delevingne, smoking al royal wedding: “Ho chiesto il permesso a Eugenia”

Cara Delevingne, smoking al royal wedding: "Ho chiesto il permesso a Eugenia"

LONDRA – Cara Delevingne in smoking all’ultimo royal wedding: “Ho chiesto il permesso a Eugenia“. L’ex modella 26enne ha ammesso di aver mandato un messaggio alla sua amica di vecchia data chiedendo se la sua scelta fosse accettabile. La risposta da parte di Eugenia è stata positiva e Cara ha regalato al mondo una nuova concezione di outfit da invitata, quello androgino.

Nel corso di un’intervista con Grazia, Cara ha detto: “Eugenie è mia amica sin da quando ero una bambina e ho sempre desiderato indossare le code (il riferimento è alla giacca lunga nella parte posteriore, ndr). Le ho mandato un sms, perché non ne ero sicura e lei mi ha detto: ‘Certo, non mi aspettavo nient’altro da te!’. Ho trovato interessante il numero di persone che si sono avvicinate e mi hanno detto: ‘Sei così coraggiosa a indossarlo!’. Ho detto come, davvero? Mi sento molto più a mio agio in questo modo”.

Cara Delevingne era una delle tante celebrità presenti al matrimonio di Jack ed Eugenia di York al Castello di Windsor lo scorso 12 ottobre. La sposa ha indossato un abito firmato dal duo di stilisti Peter Pilotto e Christopher De Vos. Un modello semplice e allo stesso tempo regale. Tessuto liscio come quello di Meghan Markle, dal quale si differenzia per una scollatura maggiore nella parte anteriore e posteriore. Non manca un lungo strascico e una preziosa tiara con pietre verdi. Pizzi alla Kate non pervenuti.

Peter Pilotto e Christopher De Vos hanno fondato l’etichetta londinese Peter Pilotto nel 2017. Il marchio di moda è noto per i suoi design moderni e femminili, con la complicata realizzazione di abiti in forme dalle silhouette classiche. La sposa ha incontrato i designer del brand quando ha co-ospitato un evento a sostegno di donne artiste, ed è diventata subito una fan del marchio da allora.

Potrebbero interessarti anche...