Categorie
celebrity

Albano Carrisi età, vita privata, figli, FOTO prima e dopo

ROMA – Albano Carrisi età, vita privata, figli, FOTO prima e dopo. È senza dubbio uno dei cantanti italiani più apprezzati, amati e conosciuti degli ultimi 30 anni. Protagonista di Music Quiz, il nuovo programma di musica condotto da Amadeus in onda in prima serata su Rai 1, Al Bano non ha certo bisogno di grandi presentazioni. Classe ’43, Albano Carrisi ha 73 anni ed è riuscito ad entrare nel cuore del pubblico italiano e non solo grazie ad una carriera ricca di successi musicali. Storica la sua sua storia d’amore con Romina Power: la loro relazione ha fatto innamorare migliaia di fan negli anni ’70 e ’80 e c’è ancora chi non riesce a digerire la rottura della coppia.

Romina e Albano si erano sposati il 26 luglio 1970. Lei è la figlia del celebre attore Tyrone Power, morto nel 1958. Dalla relazione tra i due ex coniugi sono nati quattro figli: Ylenia, Yari , Cristèl e Romina. La figlia maggiore Ylenia è scomparsa in circostanze misteriose il 1º gennaio 1994. La sua morte presunta, avvenuta nel 31 dicembre 1993, è stata dichiarata tale il 1º dicembre 2014 con sentenza del tribunale di Brindisi.

Dopo Romina, l’artista pugliese ha iniziato una relazione con Loredana Lecciso, dalla quale ha altri due figli, Jasmine e Albano Jr. La loro è da sempre una storia piuttosto discussa. La Lecciso è infatti diventata una vip a tutti gli effetti, tanto che ormai da dieci anni è una delle ospiti più presenti nei salotti televisivi italiani.

Ma vi ricordate com’era Al Bano da giovane? Certo, scorrendo le foto è possibile notare come il cantante sia profondamente cambiato negli anni anche se i tratti e la grinta sono rimasti gli stessi. Nella sua vita, certo, non sono state sempre rose e fiori. In una vecchia intervista al settimanale Oggi, l’artista ha spiegato che in passato è stato preso di mira da “certa stampa”. La gente non ha mai smesso di amarci, nonostante le prese per i fondelli che ci ha riservato una certa stampa radical chic, per anni.  Ha poi specificato:

“La gente ci guardava e attraverso noi sognava. Era come se incarnassimo la parte stabile, solida del Paese, con in più la favola impossibile del figlio del contadino e la figlia della star capaci di formare una famiglia. Noi avevamo dato un corpo alla speranza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.