Categorie
celebrity

Al Bano sorprende tutti: dichiarazione spiazza i fan

ROMA – Al Bano sorprende tutti: dichiarazione spiazza i fan. Non è certo una novità che AlBano Carrisi faccia discutere per le sue dichiarazioni. Questa volta il cantante pugliese ha tentato un atto disperato di richiesta di pace diretta niente meno che al dittatore nordcoreano  Kim Jong-un. Attraverso una lettera pubblicata sul settimanale Oggi, AlBano lancia al dittatore un invito all’amore e alla necessità di essere ricordati per le opere di bene, non per il male commesso all’umanità. Il cantante chiede a Kim Jong-un di non diventare come Hitler ma un “imperatore di bene”. Si legge nella lettera:

“Carissimo Presidente Kim Jong-un, mi chiamo Albano Carrisi, sono un artista popolare italiano e ho qualcosa da dirle. Le immagini che arrivano dal suo Paese la mostrano come un leader molto amato dalla sua gente. Non so quanto questo amore sia sincero, ma so che con il resto dell’umanità lei qualche problema ce l’ha, dopo il lancio dei missili del suo programma nucleare”.

AlBano dopotutto non è solo un artista famoso in tutto il mondo ma è anche un padre di famiglia e compagno devoto. Con il cuore in mano parla al dittatore nordcoreano, lanciando un appello semplice ma non certo scontato:

“Se, invece che lanciarli in mare assieme ai suoi missili, lei destinasse tutti quei soldi a chi soffre, sono certo che diventerebbe un Imperatore del Bene, e il suo nome sarebbe ricordato per sempre per un’eredità positiva lasciata all’umanità intera… I libri di storia sono pieni delle gesta di dittatori come Adolf Hitler, Benito Mussolini, Saddam Hussein, Muammar Gheddafi. Uomini che avevano il mondo in mano e che invece hanno deciso di far scoppiare il mondo nelle loro mani”.

Nella lettera AlBano spiega anche di essere ben felice di esibirsi in Nord Corea, a patto che il dittatori abbandoni i suoi intenti di guerra:

Abbandoni se può i suoi spaventosi progetti di provocazione della guerra e le posso assicurare che per me e molti altri colleghi artisti sarà un piacere venire nel suo Paese a cantare per lei, per celebrarla come promotore di una nuova era di pace”.

Una lettera davvero singolare, un appello sincero di pace che ha raccolto molti complimenti da parte dei fan del cantante che, dopotutto, sono abituati a veder schierato AlBano dalla parte dei più deboli e della pace nel mondo.