Categorie
celebrity

Da Adele a Rebel Wilson, la moda a Hollywood la dettano le curvy

ROMA – È ufficiale: Kate Moss, Irina Shayk, Miranda Kerr e tutto il popolo delle “magrissime-per-forza-e-a-tutti-i-costi” quel fisico se lo sognano.

Perché, diciamolo, anche in quel di Hollywood molte si sono fatte furbe e non ci stanno più a passare la vita ad ingurgitare (rospi) e beveroni insipidi e passare estenuanti ore in palestra per farsi il fisico.

In fondo, basta dare uno sguardo agli ultimi red carpet ed eventi importanti oltreoceano per rendersi conto che le cose stanno cambiando e che adesso la legge la dettano non più le magrissime.

La cantante Adele, ormai si sa, è solo una delle note “pacioccone” che stanno bene con il loro corpo e che non ci pensano minimamente a mettersi a dieta e, di fatto, Grammy cantano. Cantano come la sua voce che ha sbalordito, ammaliato, rapito il pubblico del mondo intero e non c’è Rihanna che tenga.

Poi vai al cinema e ti ritrovi sul grande schermo (e di conseguenza su tutti i red carpet) Rebel Wilson: la beniamina del film “The Wedding Party” che non solo nella trama del film sbaraglia tutte le sue amiche magre belle (e frustrate) impalmandosi per prima e per giunta con un giovane bello e ricco, ma anche tra il pubblico diventa la prediletta, la ragazza che vestita di grasso e tanta simpatia e sicurezza ha saputo prevalere su attrici belle, belle e perfette quali Kirsten Dunst, Isla Fisher e Lizzy Coplan, sue colleghe di set.

Ma non è finita qui perché la lista è lunga alla faccia dei perpetui digiuni conclamati delle modelle perfette di Victoria’s Secret. Come non nominare Christina Aguilera che in pochi anni da diva magrissima del video “Lady Marmalade”, a forza di mangiarla, la marmellata, è diventata con orgoglio una star curvy e felice? In fondo lo ha detto lei stessa che ora, e solo ora, si sente davvero a suo agio nel suo corpo perché: “All’inizio della carriera ho combattuto col fatto che odiavo essere troppo sottile…non mi sentivo a mio agio nella mia pelle. Ho sempre apprezzato le donne con curve e sedere perché mi sono sempre sembrate sexy”.

Così agli ultimi AMA non ci ha pensato due volte, con una performance che ha lasciato tutti a bocca aperta, a zittire le nascenti critiche sul suo fisico visibilmente lievitato.

E come dimenticare tutte le star che, se proprio non sono grasse, sfoggiano con orgoglio fianchi e lati b non certo magrissimi? Il “di dietro” di Jennifer Lopez in questo senso ha fatto strada e da Beyoncè a Kim Kardashian, senza dimenticare Jessica Simpson, che dopo aver indossato gli hot pants di “Daisy Duke” nel remake di Hazzard, ci ha pensato due volte a riprendere con schemi e regimi dietetici, ritrovandosi con orgogliose curve più che abbondanti, l’esercito delle “grasse e felici” non è certo rado.

Poi la pioniera, colei che da sempre ha combattuto per il suo fisico non certo perfetto, la bella Kate. Non Middleton, ovviamente, ma Winslet che, in una intervista al “The Sun” dichiarò di sentirsi perfettamente a suo agio a girare scene di nudo nei film pur avendo un fisico “curvy” per “mostrare a tante altre donne che anche le dive hollywoodiane non sono tutte delle dee fisicamente perfette ma donne normali con curve e difetti”.

Insomma, le cose in america stanno cambiando e non vi è magrissima modella che tenga perché, adesso le leggi di moda si sono visibilmente “ammorbidite”.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.