Categorie
casa

Eliminare le macchie di caffè da vestiti e tappeti

ROMA – A chiunque può capitare di rovesciare una tazzina di caffè. Purtroppo le macchie di caffè possono lasciare fastidiosi aloni e residui sui tessuti se non lavate correttamente. Qui di seguito trovate alcuini consigli per smacchiare i tessuti dalle macchie di caffè.

Tenete a mente che il modo per pulire una macchia varia da tessuto a tessuto. Se avete macchiato con il caffè del lino, cotone, lana oppure seta il procedimento per smacchiare è lo stesso. Quando la macchia è fresca, bagnatela leggermente usando dell’acqua fredda prima di lavare in acqua tiepida e sapone.

Se il tessuto non è colorato le macchie secche si possono eliminare con acqua ossigenata a dieci volumi. Sciacquate poi bene.

Se invece il tessuto da smacchiare è velluto, seguite quest’altro metodo: dovete tamponare la macchia con acqua minerale al più presto, poi, senza però appoggiare su un piano il tessuto, cercate di giralo al rovescio e trattatelo con il ferro a vapore per risollevarlo.

Può capitare invece che ad essere macchiato col caffè sia un tappeto. In questo caso scolorite la macchia prima con la glicerina (si acquista tranquillamente in farmacia), poi sfregate delicatamente con acqua calda unita a qualche goccia di ammoniaca.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.