Categorie
bellezza

Rughe, scoperto enzima che le provoca. Se non c’è ecco che succede…

NEW YORK – Scoperto l’enzima responsabile delle rughe. Si chiama Granzyme-B: chi ne è privo invecchia molto meno rispetto a chi ce l’ha. I ricercatori della University of British Columbia lo hanno scoperto in uno studio sulle cavie da laboratorio e hanno notato che i topi senza Granzyme-B avevano la pelle molto più liscia e compatta e il collagene più intatto. 

La scoperta è stata fatta per caso, mentre i ricercatori stavano studiando il ruolo di Granzyme-B nell’infarto e nell’aterosclerosi. Solo mentre facevano l’esperimento si sono accorti che la pelle dei topi cambiava in base alla presenza o meno di questo enzima. 

Per arrivare a questa scoperta i ricercatori hanno realizzato un lettino abbronzante sperimentale per simulare la esposizione al sole sui topi. Ogni topo è stato messo in una specie di “giostrina” sotto lampade UV, esponendolo per tre o quattro minuti, tre volte alla settimana, abbastanza per causare arrossamento. Dopo 20 settimane di esposizione ripetuta si è osservato che la pelle dei topi privi di Granzyma-B era invecchiata molto meno e il loro collagene era più integro rispetto ai gruppi di controllo dei topi. Ora i ricercatori stanno lavorando allo sviluppo di farmaci in grado di bloccare Granzyme-B nella speranza di lanciarli molto presto sul mercato.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.