Pelle sana, avena alleata: tutti i benefici

Pelle sana, aveva alleata: tutti i benefici

L’avena è alleata della pelle sana. Ricca di proteine, antiossidanti, enzimi, vitamine e lipidi, è diventata una delle piante più utilizzate in ambito cosmetico. I benefici principali sono riassumibili in 4 punti chiave:
Azione lenitiva: gli avenantramidi aiutano a lenire la pelle secca e pruriginosa.
Azione protettiva: il beta-glucano aiuta la formazione di una barriera protettiva, la quale viene rinforzata grazie all’azione delle proteine.
Azione idratante: le proteine e i lipidi aiutano ad idratare la pelle secca e irritata.
Aiuto al microbioma: l’avena prebiotica funge da nutriente per i batteri microbici, con noti benefici per la pelle. Essa aiuta a bilanciare batteri e altri microrganismi presenti all’interno della pelle, facendo in modo che quest’ultima mantenga un aspetto sano.

Ma come funziona il microbioma della pelle? I prebiotici sono gli ingredienti che donano benefici, favorendo la crescita di batteri buoni per la salute della pelle. Il microbioma contribuisce allo stato protettivo della pelle: aiuta a proteggere dalle infezioni, aiuta la guarigione delle ferite e protegge dalle infiammazioni per mantenere la pelle sana.
I prodotti che contengono i prebiotici possono aiutare a migliorare la biodiversità del microbioma ed aiutare a risanare la barriera cutanea.
Per poter svolgere efficacemente il proprio lavoro, il microbioma deve essere bilanciato.

I valori ottimali per la pelle corrispondono ad un pH acido compreso tra 4.1 e 5.8. L’uso di detergenti delicati e prodotti per la cura della pelle possono aiutare a mantenere un pH sano. Quando la diversità dei microbi del microbioma diminuisce, lo scudo che naturalmente mantiene la pelle sana e in equilibrio viene compromesso. Questo può portare a infiammazioni, irritazione, aumento della sensibilità e condizioni di pelle secca, come l’eczema. Fattori come prodotti chimici aggressivi, saponi e un’eccessiva detersione possono sbilanciare l’acidità della pelle o livelli di pH. Ciò può ridurre le diversità del microbioma o la gamma dei diversi microbi di cui è composto, riducendo la sua capacità di proteggere la pelle.

I ricercatori Aveeno hanno scoperto il potere prebiotico dell’avena e i benefici che le lozioni topiche con avena apportano alla pelle secca e pruriginosa, ammorbidendo ed aiutando a lenire la pelle irritata, molto secca e soggetta a eczema. Non solo la formula a base di avena (la linea Dermexa) fornisce un’idratazione intensa, ma aiuta a bilanciare il microbioma della pelle in modo che possa fare ciò che fa meglio: proteggersi dalle irritazioni e mantenere la pelle sana. (Fonte: Ansa). 

Potrebbero interessarti anche...