Make up low cost: i rischi dei trucchi a basso prezzo

Make up low cost: i rischi dei trucchi a basso prezzo

ROMA – Make up low cost: i rischi dei trucchi a basso prezzo. Dermatiti in aumento, ingredienti scadenti e tossici: quando spendere di meno spesso non è la mossa giusta. Bisogna fare attenzione, perché un prodotto di cattiva qualità può avere conseguenze, a volte anche gravi, sulla pelle e sulla salute.

Si rischiano reazioni allergiche e dermatiti a seguito del contatto con le sostanze contenute in rossetti, ombretti, profumi, lip-gloss e fondotinta di scarsa qualità. Come spiega la Prof.ssa Erminia Ridolo, docente di Allergologia e Immunologia Clinica presso l’Università di Parma e membro SIAAIC, Società Italiana di Allergologia, Asma ed Immunologia Clinica:

“Per evitare che si instaurino sensibilizzazioni da contatto, è consigliabile evitare utilizzo di prodotti cosmetici che contengano i più comuni sensibilizzanti – Gli allergeni da contatto più frequenti sono metalli come il nichel solfato, profumi, conservanti, derivati della gomma e, più recentemente, anche coloranti”.

Ecco alcuni consigli suggeriti dal sito TgCom24:

“1) non basatevi solo sulla confezione del prodotto, ma studiate per bene la lista degli ingredienti (chiamata INCI) e, se è di difficile lettura, consultate il sito www.biodizionario.it;
2) gli ingredienti sono elencati in etichetta in ordine decrescente per quantità, quindi se un elemento che potrebbe farvi male è nominato tra i primi cinque, evitate il prodotto: significa che è presente in quantità potenzialmente rilevante;
3) meglio usare cosmetici biologici, naturali al 95%, che presentano pochissimi conservanti: i parabeni, ad esempio, sono presenti nella maggior parte dei trucchi, e sono stati messi di recente sotto accusa.
4 Diffidate dei prezzi troppo bassi: un cosmetico “misteriosamente economico” o non acquistato tramite i consueti canali di distribuzione, può non rispondere ai requisiti di sicurezza e di qualità. Fatevi allora questa semplice domanda: “Quanto vale la mia salute?”.”

Potrebbero interessarti anche...