La bellezza vien dormendo. Pelle luminosa se curata di notte

curare la pelle durante la notte

ROMA – Da sempre denigrati soprattutto tra le 25-30enni in quanto visti come “prodotti per pelli vecchie e spesso fastidiosi”, i moderni prodotti di bellezza per la notte sono in realtà molto efficaci soprattutto grazie alle nuove tecnologie. Oggi, le nuove formule hanno reso i prodotti sempre più impalpabili e delicati e riescono a rilassare e riparare l’epidermide durante la notte.

che siano rimodellanti, anti stress o anti invecchiamento, la notte non solo porta consiglio ma porta anche una bella dose di bellezza per la pelle.

Inoltre, da quando le nuove ricerche hanno evidenziato quanto siano efficaci le cure di bellezza per la pelle durante la notte, momento in cui l’epidermide si rilassa di più, le formule cosmetiche hanno sviluppato prodotti non solo riparatrici ma anche calmanti con una cospicua presenza di fattori addolcenti, moltiplicando così i benefici delle creme notturne.

L’importante, è seguire delle poche e semplici regole: in questo modo la vostra pelle acquisterà bellezza e luminosità.

La prima cosa da sapere è che per un’applicazione corretta della crema la pelle deve essere rilassata: in questo modo sarà più ricettiva. Per aiutare il rilassamento dell’epidermide, un pio di volte a settimana può farci bene un bagno caldo ad una temperatura di 37°. Bastano anche 15-20 minuti e porterà ad un piacevole rilassamento muscolare.

Se non avete modo di prepararvi un bagno caldo, anche un massaggio corporeo corretto dà un risultato altrettanto positivo scacciando le contrazioni nervose. Ricordando che anche l’olfatto è importante soprattutto dal punti di vista psicologico, esistono sul mercato creme costitute da olii essenziali al profumo di flora, che aiutano il rilassamento.

Altro metodo per rilassare l’epidermide è quello di bere una tisana a base di camomilla, verbena o valeriana che aiutano a distendere i nervi. Se invece siete delle “fashion victim” non potrete di certo perdervi la moda del momento: l’eau de toilette per il cuscino. Mettendo la testa su un cuscino gradevolmente profumato, si misura l’impatto del profumo sul nostro stato d’animo. Respira per esempio i fiori d’arancio e ti convincerai immediatamente delle sue proprietà appaganti.

Ricorda che il luogo in cui dormi è importante. Forse noi non ce ne rendiamo conto, ma il sonno predilige l’oscurità, le pareti di colore blu scuro o viola, gli ambienti freschi, materassi e cuscini di buona qualità ed esercizi di rilassamento.

La consistenza e il colore della crema sono fondamentali: colori pastello come verde mela o rosa pastello, creme in gel non untuose e leggere, olii delicati sono i più amati dai nostri sensori neurofisioligici.

La notte è il miglior alleato per la nostra pelle. Se infatti durante tutto il giorno l’epidermide lotta contro agenti esterni come il clima (freddo o caldo), lo smog e l’inquinamento, il nervosismo a lavoro, durante la notte ne approfitta per “riparare i danni”, cominciando la sua attività rigenerante in quanto la pelle diventa più ricettiva. La cosa fondamentale è prepararla bene a ricevere le “cure”.

Ricordatevi dunque di struccarvi bene tutte le sere con prodotti specifici di buona qualità e non aggressivi. Mentre si mette la crema poi bisogna farla penetrare con massaggi dolci ma decisi, effettuando leggere pressioni.

Potrebbero interessarti anche...