bellezza

Capelli, voglia di un nuovo colore? Le nuances migliori in base alla carnagione

ROMA – Volete iniziare l’anno nuovo con un nuovo colore di capelli? Per una donna non c’è modo più evidente per segnalare un cambiamento interiore. Ma prima di scegliere che tono dare alla vostra chioma ci sono alcune considerazioni che sarebbe meglio che teneste in conto. Perché per un bel capello conta molto la carnagione.

 

Carnagione oliavastra

Se la vostra è la tipica carnagione mediterranea, il colore naturale dei vostri capelli sarà un castano scuro. Con questa base via libera alle tonalità più scure, fino al nero corvino. Con l’avanzare dell’età, però, meglio fermarsi su toni non troppo decisi: sì al castano, no al nero. E nemmeno al biondo, ovviamente.

Carnagione dorata

Se la vostra pelle è leggermente scura ma sottile, con le vene ben visibili, i vostri capelli saranno generalmente castano chiaro o biondo miele. Su una base così le tinte prendono tutte bene, ma da un colore troppo scuro è davvero difficile tornare indietro senza rovinare i capelli. Quindi bene a nuances dal cioccolato al caramello, meglio se non in tinta ma in colpi di colore. Evitate però i colpi di sole troppo argentati, quasi cenere, che danno un tono freddo.

Carnagione chiara ambrata

Se avete pelle chiara ma comunque mediterranea (e non di quel bianco scandinavo) i colori ideali per i vostri capelli sono tutte le tonalità del biondo, dal miele al grano, fino al caramello. In alcuni casi sta bene anche il rosso o il castano.

Carnagione chiara fredda

In questo caso potete davvero osare di tutto: dal nero al rosso, dal mogano al castano, fino al biondo platino.

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.