Italiane pazze per Belen. Dal chirurgo: “Mi faccia come lei”

ROMA – Tutte la criticano ma tutte le vogliono assomigliare: le italiane impazziscono in realtà per Belen Rodriguez e sempre più numerose si presentano dal chirurgo plastico munite della sua foto e pronunciano la fatidica frase: “Voglio diventare così”. Arduo obiettivo per molte, gioia indefinita per i chirurghi che hanno materiale su cui lavorare a lungo.

Belen Rodriguez incarna l’ideale di bellezza femminile per il 35,7%, Carla Bruni il 26,2%, Paola Cortellesi il 22% e Milly Carlucci il 16,2 %. Per quanto riguarda invece i maschietti, George Clooney è il massimo per il 58% delle donne, Barack Obama per il 18,5%, Fiorello per il 16,4 % e Bobo Vieri il 7,3%. Lo attesta un sondaggio condotto nel mese di aprile dalla Società italiana di medicina estetica (Sime) su un campione di 500 pazienti (98% donne) dei medici estetici della penisola, presentato oggi all’apertura del 33/imo congresso nazionale della Sime, in corso fino al 20 maggio a Roma.

Si abbassa l’età in cui ci si reca dallo specialista: due donne su tre ci sono andate per la prima volta tra i 30 e i 50 anni, mentre una paziente su cinque l’ha fatto prima dei 30 anni. 1 donna su 40 è invece minorenne e chiede allo specialista cure per prevenire le rughe.

I trattamenti più richiesti sono per il 45,3% la tossina botulinica e i filler, per il 36,4% la biostimolazione con le ‘punturine’ e per il 31,1% i peeling (31,1%). Il 19,2% chiede invece trattamenti mesoterapici.

Nonostante la crisi economica le italiane sono disposte a spendere fino a 1000 euro l’anno (38,8%) e fino a 2000 euro (34,7%) per le cure estetiche. Il 10% si è invece fatta tentare dagli sconti su internet/groupon (10%), mentre l’1,1% considera possibile spendere più di 5000 euro.

Il 62,2 % delle intervistate e’ andata dallo specialista su suggerimento di una amica, il 29,6% si e’ convinta leggendo i giornali e guardando la tv e il 19,6% lo ha fatto su consiglio di un medico.

Potrebbero interessarti anche...