Emicrania, bambini più a rischio se hanno sofferto di coliche renali

PARIGI – Se il vostro bambino soffre di coliche renali attenzione: da adulto corre un rischio maggiore di soffrire di emicrania. Lo rivela uno studio dell’italiano Luigi Titomanlio dell’Università Diderot di Parigi pubblicato sul Journal of the American Medical Association.

Titomanlio ha studiato centinaia di bambini dai 6 ai 18 anni. Alcuni avevano un problema di emicrania, altri soffrivano di cefalea tensiva ricorrente. I bambini sono stati confrontati con coetanei che non soffrivano di cefalee.

Andando ad indagare tramite i genitori chi di loro aveva sofferto di emicrania, Titomanlio ha trovato che le coliche neonatali sono state sette volte più frequenti tra i bambini e adolescenti con emicrania. Viceversa solo pochi dei bambini sani o con cefalea tensiva avevano sofferto di coliche neonatali.

L’ipotesi è che alla base di questa associazione possa esserci una causa comune a entrambi i disturbi: l’emicrania dipende dall’infiammazione dei nervi intorno ai vasi sanguigni che irrorano il cervello. Allo stesso modo le coliche neonatali (la cui origine resta sconosciuta) potrebbero essere causate da infiammazione delle terminazioni nervose intorno ai vasi che irrorano l’intestino.

Potrebbero interessarti anche...